Cerca
Home . Sport .

Garcia: "Pallotta una benedizione per la Roma e con l'Atalanta conta solo vincere"

SPORT
Garcia: Pallotta una benedizione per la Roma e con l'Atalanta conta solo vincere

Rudi Garcia, tecnico della Roma, (Foto Infophoto)

"L'arrivo del presidente Pallotta, la sua presenza, per la Roma, è una benedizione. Lui fa sempre tutto per tenere in alto i colori della Roma. E voglio solo poi ricordare che non è il presidente che ha squalificato la Curva Sud per la sfida di domani". Il tecnico della Roma, Rudi Garcia, difende il suo presidente, James Pallotta, alla vigilia della sfida con l'Atalanta, che vedrà chiuso il settore centrale della Curva Sud, per decisione del giudice dopo gli striscioni insultanti nei confronti della madre di Ciro Esposito.


"Io preferisco sempre giocare con uno stadio pieno e non avere la Curva Sud è sempre una cosa brutta, uno svantaggio. Ho già spiegato che la Roma non è fatta solo dai giocatori e dall'allenatore, ma ci sono i dirigenti, e prima il presidente che ha sempre difeso il suo club, ha sempre fatto di tutto per avere un club ambizioso e uno stadio dove i genitori possano portare i bambini. Quando uno di noi è attaccatto serve una solidarietà forte", ha aggiunto il tecnico giallorosso.

La Roma non ha accusato il fatto di essere per la prima volta al terzo posto, secondo il suo tecnico Rudi Garcia. "Non ho sentito nessun giocatore parlare di questa cosa e mi sembra il miglior modo per affrontare la prossima partita, conta solo una cosa, vincere con l'Atalanta, dopo vedremo che risultati fanno gli altri, ma noi non possiamo che vincere, non abbiamo alternativa alla vittoria", ha spiegato il tecnico giallorosso nella conferenza della vigilia della sfida con i bergamaschi.

Nessun pensiero neanche la big match di questa sera tra Juventus e Lazio. "Io tifo la Roma e dobbiamo vincere. Gli altri risultati non cambiano nulla, noi siamo costretti a vincere, poi sapremo che la Juve è una grandissima squadra e ancora su tre fronti, Coppa Italia, Champions e scudetto e forse stasera può chiudere anche il campionato ma qualsiasi risultato uscirà per noi non cambia nulla per domani", ha sottolineato Garcia che dovrà fare a meno di Pjanic e Gervinho. "L'unico convocabile è Keita, anche se non al 100%, ha risposto bene, si è allenato normalmente oggi, allora è una risorsa in più per noi con tutte queste assenza".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.