Cerca
Home . Sport .

Buffon: "Venti anni tra i grandi, ma la prima non si scorda mai"

SPORT
Buffon: Venti anni tra i grandi, ma la prima non si scorda mai

Gigi Buffon (Foto Infophoto)

"La partita con il significato maggiore è sicuramente quella di venti anni fa perché sarebbe stata la mia presentazione al mondo calcistico italiano e internazionale, il mondo dei grandi. Il ricordo di quel debutto è qualcosa di incancellabile che non mi abbandonerà mai". Gigi Buffon sfoglia l'album dei ricordi e torna a quel Parma-Milan del 19 novembre del 1995 in cui, a soli 17 anni, fece il suo esordio in serie A.


In un'intervista a Mediaset, a venti anni esatti dal debutto nel massimo campionato, il portiere ricorda le sensazioni provate in quel giorno, "la trepidazione nel sentire che finalmente la fiducia era ricaduta su di me in una partita così importante, l'emozione e soprattutto la grande gioia di poter farmi conoscere e dimostrare il mio valore e anche la consapevolezza dell'opportunità che mi era stata concessa".

All'epoca sulla panchina del Parma sedeva Nevio Scala : "Ricordo che il mister bussò alla mia porta, secondo me anche per percepire il mio stato d'animo e per capire se avrei dato dei segnali di sicurezza o poco rassicuranti. Mi chiese con un grande sorriso: te la senti di giocare? E io risposi in modo abbastanza spigliato: certo mister, secondo te che cosa sono a fare qua? Fu una risposta che lo rassicurò", racconta Buffon.

Nevio Scala: "Buffon il più grande di sempre, meritava il Pallone d'Oro"

"Chi mi è stato più vicino? A Parma, essendo anche il ragazzo più piccolo, ero considerato un po' da tutti il 'figlioccio', seppure un pazzo -risponde il capitano della Juve e della Nazionale-. Perché all'epoca i ragazzi mi percepivano un po' come uno squilibrato, quello che a scuola gli devi dare il sostegno altrimenti fa danni incalcolabili. Insomma, avevo bisogno del tutor. Però fra Crippa, Minotti, Melli, Nista e Sensini tanti ragazzi mi fecero sentire il loro appoggio".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.