Cerca
Home . Sport .

Allegri: "Juve-Napoli non decisiva, per noi conta di più la qualificazione Champions"

SPORT
Allegri: Juve-Napoli non decisiva, per noi conta di più la qualificazione Champions

(Afp)

"La partita di domani arriva all'11esima giornata, è importante ma non è decisiva, come non lo sono gli scontri nel girone di andata". La Juve è pronta al match clou contro il Napoli. A ribadirlo è il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, che chiede comunque ai suoi equilibrio guardando ai tanti appuntamenti ravvicinati.


"Se non sbaglio un anno fa oggi perdevamo a Sassuolo ed eravamo 11esimi in classifica, a distanza di un anno le cose sono cambiate e questo dimostra che ci vuole sempre equilibrio: i campionati si decidono a marzo. La partita sarà importante ma ancor di più lo sarà quella di mercoledì (col Lione ndr) perché dobbiamo cercare di chiudere il discorso qualificazione in Champions", dice l'allenatore della Vecchia Signora.

La sfida contro il Napoli avrà un significato speciale per Gonzalo Higuain, che si trova ad affrontare la sua ex squadra dopo il trasferimento estivo. "E' un traditore? Siamo dei professionisti, tutte le cose nella vita iniziano e finiscono, i tifosi napoletani gli devono essere riconoscenti per quello che ha fatto e lui deve essere riconoscente ai napoletani per l'affetto che gli hanno dato", dice Allegri provando a smorzare i toni.

"Lui è sereno, è molto legato a Napoli. I suoi numeri sono importanti, ha già fatto 7 gol. Può capitare che un attaccante per qualche partita non segni, soprattutto se sei alla Juventus dove possono segnare anche altri giocatori -prosegue l'allenatore livornese-. Gonzaloi è sereno e sono molto contento di quanto sta facendo in fase offensiva e difensiva. Per noi non è importante che segni tutte le domeniche ma che alla fine si vinca lo scudetto, abbiamo una Champions da giocare con l'obiettivo massimo di vincerla, poi c'è la Supercoppa e la Coppa Italia".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.