Cerca
Home . Sport .

Allegri: "Mai trovato in vita mia qualcuno che si è scansato"

SPORT
Allegri: Mai trovato in vita mia qualcuno che si è scansato

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri (Foto AFP)

"La società ha parlato ben chiaro in un comunicato. L'unica cosa che posso aggiungere è che in vita mia, nel mio percorso professionale, non ho mai trovato nessuno che si è scansato. Anzi, li ho trovati sempre davanti". Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, torna così sulla polemica innescata dalle indiscrezioni sul presunto discorso alla squadra di Gigi Buffon.


Il caso è nato dopo il pareggio di Champions contro il Lione, quando sono filtrate le presunte dichiarazioni del capitano bianconero seguite alla vittoria col Napoli. Ma le critiche degli ultimi giorni non preoccupano Allegri: "La Juve sta facendo un percorso al momento buono. Siamo primi in campionato e di più non possiamo essere. Siamo in lotta nel girone della Champions, con molte probabilità di arrivare primi".

"Poi -aggiunge- è normale che dobbiamo migliorare ma abbiamo cambiato tanti giocatori, più di tutti tra le prime dieci, e ci vuole tempo. Da noi si dice che le chiacchiere le porta via il vento e le bici i livornesi. In campionato, quando c'è da rimboccarsi le maniche e fare le partite sporche, la Juve lo fa. E questo fa la differenza per arrivare in fondo. In Champions bisogna farsi trovare pronti a marzo, quando si decide la stagione. Il sentito dire va messo da parte".

Allegri non si aspetta una partita facile nemmeno domani sul campo del Chievo: "Sulla carta è l'avversario peggiore perché viene dalla sconfitta con il Crotone e domani avrà la possibilità di rifarsi contro la prima della classe. E' una squadra ben organizzata, con un ottimo allenatore come Maran. In casa ha battuto l'Inter e ha fatto sempre ottime partite. Bisogna fare un ultimo sforzo per chiudere al meglio questo ciclo veramente duro per la Juve. E' una partita che va portata via in qualunque modo".

Allegri conferma che Bonucci "difficilmente giocherà" e pur preannunciando "qualche cambio" sottolinea che "quasi sicuramente" in attacco ci saranno Mandzukic e Higuain. Il tecnico valuterà nelle prossime ore le condizioni di Marchisio, al quale lascia strada libera per la nazionale: "Con Ventura non ho parlato, ma è libero di fare le convocazioni. Potrebbe avere bisogno di Bonucci e Marchisio per creare il gruppo, se Claudio sta bene e va in nazionale io sono contento".

Quanto ai tempi di recupero Dybala, il tecnico conferma che il talento argentino "sarà a disposizione dopo la sosta, mentre Pjaca difficilmente lo sarà". Allegri prende poi le difese di Pjanic, fra i giocatori più criticati in questo avvio di stagione: "Sta facendo bene -dice-, finora ha fatto tre assist e tre gol. Lui calcia molto bene le punizioni, ma al momento proprio non le prendiamo. Bisogna cercare di prenderle per sfruttare Pjanic".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.