Home . Sport .

Spalletti: "Alla Roma non c'è nessun caos. Chiudiamo discorso qualificazione in Europa League"

SPORT
Spalletti: Alla Roma non c'è nessun caos. Chiudiamo discorso qualificazione in Europa League

Il tecnico della Roma Luciano Spalletti

"La squadra l'ho trovata dispiaciuta e amareggiata ma non c'è nessun caos, c'è stata solo una brutta sconfitta". L'allenatore della Roma, Luciano Spalletti torna con queste parole sul ko di domenica scorsa contro l'Atalanta che ha permesso alla Juventus di allungare in vetta alla classifica a +7 sui giallorossi.


"La squadra ha fatto vedere di non aver perso il 'vizietto' -aggiunge Spalletti in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il Viktoria Plzen-, c'è da lavorare in modo serio per mettere a posto questa difficoltà che ogni tanto ci capita. Forse è il caso di non parlare più di contratti, ma bisogna parlare dell'impegno per sistemare alcune cose che ancora non vanno bene. Ci sono ricadute che paghiamo a carissimo prezzo, ma dentro la squadra c'è disponibilità e attenzione a lavorare per fare il bene della Roma".

"Abbiamo perso tre punti importanti in classifica -sottolinea l'allenatore di Certaldo- non solo nei confronti della Juventus ma di tutte le altre nostre avversarie. In ogni caso finisce lì, è una partita, ci dispiace, dobbiamo lavorare in profondità sugli errori commessi per risalire il prima possibile. Le possibilità ci sono ancora, si lavora in maniera tranquilla e serena per riuscire a raggiungere il meglio".

I giallorossi sono attesi dalla sfida di Europa League per chiudere il discorso qualificazione. "Ora possiamo ambire a una possibilità di qualificazione, la dobbiamo sfruttare. Al tempo non c'è retromarcia, ci capita questa situazione e dobbiamo portarla a casa", spiega l'allenatore della Roma, che chiede alla sua squadra di battere il Viktoria Plzen e qualificarsi ai sedicesimi di Europa League. "Per noi tutti gli obiettivi sono importanti -aggiunge Spalletti in conferenza stampa alla vigilia del match contro la squadra ceca-. I successi vengono determinati da una serie di prestazioni, questa è una di quelle partite che dobbiamo vincere".

Il tecnico giallorosso parla poi delle caratteristiche degli avversari di domani: "Sarà una partita da sudare, da lottare, il Viktoria ha cambiato alcune cose a livello tattico, gioca con un 'Nainggolan' in più dietro la punta che è fisica e veloce, lanciano la palla verso di lui e vanno a sostegno. Io mi auguro che la mia squadra creda alle parole che ci siamo detti, che c'è da sudare, per cui voglio che lottino".

Infine Spalletti nega con forza il presunto diverbio tra Radja Nainggolan e il suo vice, Marco Domenichini al momento della sostituzione del centrocampista belga domenica a Bergamo. "E' una bugia totale", sottolinea l'allenatore della Roma. "È un episodio tattico, c'erano state delle sostituzioni e si possono invertire delle posizioni, ma cose banali. È una bugia anche quanto detto il giorno dopo, della riunione, a furia di dire bugie non rimane nulla da dire. A noi va bene così, si vuol passare sopra a questo risultato e sopra a quello che è capitato nel secondo tempo. Lavoreremo per migliorare".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.