Cerca
Home . Sport .

Stadio della Roma, Berdini nel mirino dei tifosi: insulti e minacce su Facebook

SPORT
Stadio della Roma, Berdini nel mirino dei tifosi: insulti e minacce su Facebook

(Youtube /M5SRoma)

Paolo Berdini, assessore all'Urbanistica del Campidoglio, è finito nel mirino dei tifosi romanisti per la sua posizione sul progetto dello stadio dell'As Roma. Mentre su Twitter, dopo le parole di Luciano Spalletti, spopola l'hashtag #famostostadio, in queste ore la pagina Facebook di Berdini si sta trasformando in uno sfogatoio dei supporter giallorossi, che non risparmiano insulti e anche minacce all'assessore ritenuto 'colpevole', nonostante le rassicurazioni del Comune sulla volontà di fare lo stadio, di una bocciatura del progetto.


A far esplodere la rabbia sembra soprattutto la frase "l'hanno presa sui denti", che l'assessore ha pronunciato durante un'assemblea municipale alla Garbatella. Frase smentita con una nota ufficiale del Campidoglio, ma che risulta registrata in un audio, poi diffuso online da diversi quotidiani. "Vergognati per quello che hai detto - scrive un utente - non voglio più vedere la tua faccia qui a Roma. Preoccupati dei denti tuoi maleducato! Dimettiti!".

E, ancora, c'è chi scrive "continua cosí Berdí, sai quanti voti fai perdere al M5S? Stai preparando il movimento a 'prendere sui denti' le prossime elezioni....", e chi si dice elettore pentito del M5S "non voterò mai più per il movimento 5 stelle, ridicoli". Non mancano gli insulti: da "verme" a "buffone", da "zecca" a "sei la vergogna di questa città" parole pesanti contro l'assessore si susseguono su Facebook.

Ma c'è anche chi interviene in sua difesa. "Grazie allo stadio vi siete addormentati. Insultare per uno stadio quando ci sono cose più importanti, e dai!!!", scrive un utente. "Purtroppo, l'arrivo di persone serie e capaci al comune di Roma ha bloccato un'ignobile presa in giro - si legge in uno dei commenti fuori dal coro - Ora tutti gridano allo scandalo dimenticandosi che furono le precedenti amministrazioni a dare l'assenso ad una vera cagata di progetto. Le precedenti amministrazioni di Mafia Capitale e dei 15 miliardi di danni. Quindi non prendeteci in giro. Famo lo stadio ma come si deve e fuori sti scemi dal centro di Roma a fare danni mentre osannano quattro milionari scemi che corrono dietro un pallone".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.