Cerca
Home . Sport .

Roma, c'è l'accordo: stadio a Tor di Valle si farà

SPORT
Roma, c'è l'accordo: stadio a Tor di Valle si farà

(foto dal profilo Facebook di Virginia Raggi)

Fumata bianca. Anzi, giallorossa: accordo raggiunto tra il Campidoglio e i proponenti per lo stadio a Tor di Valle. Il vertice per trovare un'intesa sul progetto che comprende il nuovo impianto della società giallorossa ha prodotto risultati positivi. L'obiettivo è stato raggiunto grazie ad un robusto taglio delle cubature, circa il 50%, previste dalla versione iniziale del progetto.


La sindaca Virginia Raggi in serata si è presentata davanti ai cronisti con il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni. "Vi annunciamo che questa amministrazione ha raggiunto un accordo con la Roma. L'intesa prevede un nuovo progetto 2.0, innovativo. Le cubature sono state ridotte della metà", ha detto la prima cittadina, che ha poi illustrato i punti dell'intesa con un post su Facebook. In particolare, i tre grattacieli previsti nel progetto originario saranno rimpiazzati da edifici più bassi. "Tre torri eliminate; cubature dimezzate, addirittura il 60% in meno per la parte relativa al Business Park; abbiamo elevato gli standard di costruzione a classe A4, la più alta al mondo; mettiamo in sicurezza il quartiere di Decima che non sarà piu soggetto ad allagamenti; realizzeremo una stazione nuova per la ferrovia Roma-Lido", ha scritto la prima cittadina.

"Abbiamo rivoluzionato il progetto dello stadio della Roma e lo abbiamo trasformato in una opportunità per Roma. Abbiamo sempre detto di essere favorevoli alla realizzazione dello stadio ma nel rispetto della legge e per il bene della nostra città. Ci siamo riusciti. Abbiamo evitato il progetto monstre ereditato dalla precedente amministrazione. A Tor di Valle nascerà uno stadio ma moderno, ecocompatibile, all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie ma soprattutto sarà un’opera che rispetterà molto di più l’ambiente e il territorio", ha aggiunto.

"E abbiamo previsto una convenzione con i costruttori: avranno priorita' le opere di urbanizzazione utili alla città e ai romani, come la messa in sicurezza dell’area di Decima o il potenziamento della ferrovia Roma-Lido grazie a cui si accorceranno i tempi per andare e venire dal litorale di Ostia", ha concluso.

Tifosi giallorossi al Campidoglio: "Vogliamo lo stadio"

La svolta è arrivata nella giornata caratterizzata da nuovi febbrili contatti sull'asse Roma-Boston e conclusa dal vertice a cui in serata ha preso parte anche la sindaca, reduce dai controlli effettuati all'ospedale San Filippo Neri dopo un malore.

"Abbiamo offerto la nostra disponibilità per rivedere il quadro, siamo orgogliosi di aver raggiunto un'intesa che migliora il progetto e garantisce un intervento importante alla città. E' un giorno storico, voglio sfidare la retorica. La Roma rende più concreto il sogno di avere una struttura moderna. Siamo felici che l'amministrazione abbia deciso di abbracciare il progetto ambizioso e migliorarlo", ha detto Mauro Baldissoni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.