Cerca
Home . Sport .

Stadio della Roma, ecco cosa cambia

SPORT
Stadio della Roma, ecco cosa cambia

Alla fine l'intesa è stata raggiunta. A Tor di Valle si farà il nuovo stadio della Roma, con importanti modifiche apportate al progetto iniziale. "Abbiamo rivoluzionato il progetto dello stadio della Roma e lo abbiamo trasformato in una opportunità per Roma" ha sottolineato la sindaca Virginia Raggi.


TAGLIO CUBATURE - L'obiettivo è stato raggiunto grazie ad un robusto taglio delle cubature, circa il 50%, previste dalla versione iniziale del progetto sul nuovo impianto della società giallorossa. "L'intesa prevede un nuovo progetto 2.0, innovativo. Le cubature sono state ridotte della metà" ha detto Raggi.

BUSINESS PARK- "Addirittura il 60% in meno per la parte relativa al Business Park" ha scritto la sindaca su Facebook.

VIA I GRATTACIELI - I tre grattacieli previsti nel progetto originario saranno rimpiazzati da edifici più bassi.

OPERE URBANIZZAZIONE - E' stata prevista inoltre "una convenzione con i costruttori: avranno priorità le opere di urbanizzazione utili alla città e ai romani".

SICUREZZA - In particolare verrà "messo in sicurezza il quartiere di Decima che non sarà più soggetto ad allagamenti".

ROMA-LIDO - Verrà anche realizzata "una stazione nuova per la ferrovia Roma-Lido".

STADIO ECOCOMPATIBILE - Quello che nascerà a Tor di Valle sarà dunque "uno stadio ma moderno, ecocompatibile, all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie ma soprattutto sarà un’opera che rispetterà molto di più l’ambiente e il territorio - ha rimarcato Raggi - Abbiamo evitato il progetto monstre ereditato dalla precedente amministrazione".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.