Cerca
Home . Sport .

Le 10 rimonte più pazze della storia del calcio

SPORT
Le 10 rimonte più pazze della storia del calcio

a cura della redazione web


Un Barcellona leggendario ha compiuto la remuntada contro il Psg, vincendo 6-1 dopo il 4-0 dell'andata per i francesi. Nel calcio, vincere è bene. Farlo in rimonta, anche meglio.

Nel corso degli anni, sono molte le tifoserie che hanno vissuto momenti di gloria come quelli che hanno visto protagonisti ieri i supporter blaugrana.

Vediamo quali rimonte 'storiche' hanno segnato (regalando gioia a qualcuno e dispiacere a qualcun altro) il calcio degli ultimi anni.


2012, Germania-Svezia 4-4

Qualificazione per i Mondiali 2014. A Berlino i tedeschi si portano sul 4-0, andando a segno due volte con Klose, Mertesacker e Ozil. Poi si accende Ibrahimovic che, con un colpo di testa, apre la strada per la rimonta che si concretizza con le reti di Lustig, Elmander e, al 92', da Elm.

2011, Lecce-Milan 3-4

Nel primo tempo Giacomazzi, Oddo e Grossmuller annichiliscono un Milan apparentemente svogliato. Nei secondi 45 minuti, però, si scatena Boateng: il ghanese mette a segno una tripletta in 18 minuti poi, nel finale, Yepes gela i giallorossi insaccando la rete del sorpasso con un colpo di testa.

2006, Inter-Roma 4-3

Supercoppa italiana. L'Inter di Roberto Mancini si ritrova sotto 3-0 dopo i gol di Aquilani e Mancini. Ci pensano Vieira e Crespo a realizzare la remuntada nerazzurra. Tre pari e supplementari dove, con una rete di Luis Figo su punizione, l'Inter si aggiudica il trofeo.

2005, Milan-Liverpool 3-3

Champions League. A Istanbul Maldini e Crespo fanno sognare per un tempo i tifosi rossoneri. Ma nei secondi 45 minuti le reti di Gerrard, Smicer, Xabi Alonso riportano il match in equilibrio, fino ai calci di rigore che - grazie agli errori di Serginho, Pirlo e Shechenko - consegnano la vittoria ai Red Devils contro il Diavolo rossonero.

2004, Deportivo La Coruna-Milan 4-0

Champions League, ritorno dei quarti di finale. Dopo il 4-1 all'andata, il Milan si fa rimontare da Pandiani (5'), Valerón (35'), Luque (44') e Fran (76').

2004, Inter-Sampdoria 3-2

La squadra di Mancini è sotto per 0-2 dopo le reti di Tonetto e Kutuzov. Bastano però i 5 minuti finali per ribaltare il risultato grazie alle reti di Martins, Vieri e Recoba.

2004, Tottenham-Manchester City 3-4

FA Cup. Dopo i primi 45 minuti il Tottenham è avanti 3-0 con i gol di King, Keane e Ziege. La gara sembra chiusa, anche in virtù dell'esplulsione di Barton che lascia il City in 10. Poi, la magia: Distin, Bosvelt e Wright-Phillips fanno un insperato 3-3 e nel recupero ci pensa Macken a fissa il risultato su un incredibile 4-3.

2001, Juventus-Torino 3-3

Serie A, va in scena il derby della Mole. La Juventus chiude il primo tempo sul 3-0 (doppietta di Del Piero e gol di Tudor). Ma, al rientro in campo, qualcosa cambia: Lucarelli, Ferrante e Maspero 'bucano' Buffon facendo impazzire i tifosi del Toro. Che, però, dovranno soffrire ancora un po'. Rigore per la Juve: ma Salas lo calcia alle stelle ed è festa granata.

1999, Manchester Utd-Bayern Monaco 2-1

I tedeschi vanno in vantaggio con Basler al 5 minuto. Risultato che difenderanno fino al 90' quando, con due deviazioni da calcio d'angolo, Teddy Sheringham e Solskjær - nei tre minuti di recupero concessi da Collina - ribaltano lo score.

1998, Marsiglia-Montpellier 5-4

Campionato francese. Un Montpellier scatenato mette sotto i padroni di casa 0-4 dopo un'ora di gioco (15' Bakayoko, 19' Robert, 23' Sauzée e ancora Bakayoko 34'). Poi dopo il gol di Maurice, Dugarry entra in campo al 60esimo e segna una doppietta seguita dal gol del pareggio di Roy. A tempo scaduto il rigore per l'OM e Blanc dal dischetto non fallisce. E' sorpasso.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.