Cerca
Home . Sport .

Roma-Lione 2-1, il cuore non basta: francesi ai quarti di Europa League

SPORT
Roma-Lione 2-1, il cuore non basta: francesi ai quarti di Europa League

Mouctar Diakhaby (foto Afp)

La Roma batte 2-1 il Lione all'Olimpico ma non riesce nell'impresa di qualificarsi ai quarti di finale di Europa League dopo il ko per 4-2 dell'andata. Serata sfortunata per i giallorossi che cominciano subito all'attacco, al 5' è Rudiger a far tremare la traversa. La strada si fa ancor più in salita al 15' quando, sul primo affondo, i francesi passano in vantaggio grazie a un colpo di testa di Diakhaby, il pareggio della Roma è immediato: cross teso dalla sinistra per Strootman che trova la deviazione vincente. E' sempre l'olandese a sfiorare il raddoppio al 40' ma il portiere compie un doppio miracolo su conclusione ravvicinata.


La ripresa comincia con la squadra di casa subito in attacco, Nainggolan impegna severamente Lopes su colpo di testa e con la successiva conclusione deviata in angolo. Al 60' il raddoppio della Roma grazie a una azione caparbia di El Shaarawy sulla sinistra che va sul fondo e la mette al centro dove Tousart tocca infilando la palla nella sua porta. La 'remuntada' sembra ora possibile, due minuti più tardi il 'Faraone' penetra in area, mette a sedere il giocatore in marcatura ma la conclusione è a lato. Nonostante il forcing finale il risultato non cambia, francesi ai quarti e Roma eliminata.

A fine gara l'amarezza di Nainggolan: "Abbiamo avuto delle occasioni per il 3-1, c’abbiamo provato, abbiamo dato tutto e penso che, vedendo le occasioni, i gol li potevamo fare. Alla fine abbiamo pagato il quarto gol subito a Lione. Ce l’abbiamo messa tutta, ma penso che oggi si possa dire che abbiamo dimostrato di essere una squadra forte e che c’è mancato solo il gol della qualificazione".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.