Home . Sport .

Ultrà ucciso, parla la mamma

SPORT
Ultrà ucciso, parla la mamma

(Fotogramma)

"Mio figlio è da un giorno che è morto e nessuno può avere l’idea di cosa posso provare. E non lo descrivo neanche perché è indescrivibile. Per chi non lo sa io sono la mamma di Daniele Belardinelli...". Inizia così il lungo e commosso post su Facebook di Viviana Prestier, la mamma del tifoso morto a Milano prima di Inter-Napoli.


"Sì sono la mamma di quel ragazzo che è morto negli scontri a Milano tra ultras. Leggo che era un delinquente...i telegiornali lo dicono...i social lo dicono. Ma io sono sua madre. Sono quella che l'ha tenuto tra le braccia con amore e visto crescere. Sono quella che lo sgridava per ogni sbaglio ma anche quella che ha avuto i suoi abbracci e i suoi buongiorno al cellulare", scrive la mamma del tifoso.

"Daniele - sottolinea - era un figlio affettuoso e un uomo generoso. Daniele era solare e sorridente e non è il figlio che descrivete. Non lo giustifico ma vi chiedo da madre di lasciarlo in pace da adesso in poi. Che riposi in pace e che sia ricordato come io lo ricordo fuori dal mondo del calcio: uomo, figlio, padre, marito, fratello dolcissimo. Vi prego basta. Daniele deve riposare. Grazie se un po' mi avete compreso. Riposa in me figlio mio".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.