Home . Sport . Stadi come circus della Formula 1, l'idea della Figc

Stadi come circus della Formula 1, l'idea della Figc

SPORT
Stadi come circus della Formula 1, l'idea della Figc

(Fotogramma)

Gli stadi di calcio come il circus della Formula 1 o come i Mondiali della Fifa o delle grandi competizioni Uefa. E' questa l'idea di fondo della Figc contenuta nelle proposte avanzate oggi al tavolo sulla sicurezza negli stadi con il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini. La volontà è quella di creare Fan Zone circoscritte in un luogo di rispetto prima dei tornelli, proprio in stile Formula 1, dove i club sono responsabili e possono gestire tutte le attività per le ore consentite dalle autorità competenti, se possibile alcune ore prima e dopo le gare dove si svolgono gli eventi, per dare maggiore spazio in tutti gli stadi per attività di vendita del merchandising e non solo.


Secondo la proposta della Figc, a quanto apprende l'Adnkronos, le Fan Zone dovrebbero avere uno stile non repressivo ma di apertura ai partner commerciali e utili ad incentivare l’ingresso agli impianti di famiglie con ragazzi, che rappresentano il bagaglio culturale del futuro.

Del resto nelle immediate vicinanze degli autodromi, nei week-end di gara anche per arginare le vendite non autorizzate di oggetti dei vari team esistono controlli ferrei sui pezzi venduti e ci sono accordi con gli organizzatori per consentire la vendita degli oggetti del desiderio degli appassionati: le bancarelle nelle vicinanze degli autodromi sono autorizzate alla vendita pagando una cifra a week-end. Soldi che la F1 è riuscita a incanalare evitando il fenomeno dei falsi e che il calcio italiano vorrebbe emulare anche se è stato un lavoro durato anni con l’accordo di tutti i team e le autorità locali.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.