Home . Sport .

Fiorentina-Sampdoria spettacolo ma è pari

SPORT
Fiorentina-Sampdoria spettacolo ma è pari

Gara piena di emozioni al Franchi dove la Fiorentina pareggia 3-3 contro la Sampdoria grazie a una rete a tempo scaduto di capitan Pezzella. Il match è ricco di emozioni, subito in luce il neo acquisto viola Luis Muriel autore di una doppietta, 34' e 70', per la Samp reti di Ramirez al 44' e Quagliarella che in 4', dall'81' all'85', prima pareggia su rigore e poi illude i suoi con il gol del vantaggio con una Fiorentina stremata a causa dell'inferiorità numerica dal 38' per il rosso a Edimilson Fernandes. In classifica la Samp sale a 30 punti, a 27 la Fiorentina.


Parte bene la squadra di casa che al 9' si presenta al limite dell'area con Fernandes, il destro a giro è fuori. Dopo un minuto occasione per Chiesa che dall'area lascia partire un diagonale che non trova la porta. Al 13' cross basso di Chiesa nel cuore dell'area piccola ma Simeone viene anticipato da un provvidenziale intervento di Sala. Tentativo al volo dal limite del neo acquisto Muriel, conclusione alta sopra la traversa. Al 28' si fa vedere la Sampdoria con Ramirez che crossa sul secondo palo dove c'è Quagliarella ma l'attaccante a due passi dalla porta non trova l'impatto con la sfera.

Al 34' arriva puntuale il gol dell'ex Muriel, il neo acquisto viola scappa via sulla sinistra, si porta avanti la palla eludendo l'intervento di Tonelli in marcatura e con un tocco di destro brucia Audero in uscita. La reazione dei doriani è tutto in un tiro di Caprari da buona posizione sporcato da un difensore e bloccato senza troppi problemi da Lafont. Al 39' ingenuità di Fernandes, il centrocampista rovina addosso a un avversario e si fa espellere per somma di ammonizioni. Nel finale di tempo occasione per la formazione ligure, su angolo Lafont respinge sui piedi di Jankto che spreca concludendo alto. Il pareggio è nell'aria e arriva puntuale al 44' con una punizione di Ramirez dal limite destinata all'incrocio dei pali dove il portiere non può arrivare.

A inizio ripresa Pioli lascia negli spogliatoi Simeone, al suo posto Dabo. Sull'altro fronte Saponara per Ramirez. Poche azioni degne di nota, al 63' è Veretout a cercare la via del gol ma il tiro viene murato da un difensore. Insistono i padroni di casa, è Chiesa a trovare uno spazio in area ma al momento del tiro viene contenuto dal difensore in marcatura. Ancora Veretout da fuori, il destro sibila sopra la traversa. La Sampdoria sostituisce Caprari con Defrel per dare nuova linfa ai suoi.

Al 70' esplode il Franchi, Muriel prende palla a centrocampo e si invola verso l'area piazzando la palla sul secondo palo eludendo così l'uscita disperata di Audero. All'80' fallo di mano plateale di Vitor Hugo in area e rigore per la Sampdoria. Dal discetto si presenta lo specialista Quagliarella che con una conclusione forte e centrale beffa Lafont.

All'85' Quagliarella ribalta la gara, dopo aver ricevuto palla al limite difende il pallone e scivolando beffa di destro il portiere viola, per l'attaccante campano è la 14esima rete in questo campionato. Al 93' è capitan Pezzella a far esplodere la gioia del pubblico viola, su cross di Chiesa deviato da Ekdal è bravo il difensore a farsi trovare pronto alla deviazione vincente sul secondo palo. Finisce 3-3.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.