Cerca
Home . Sport .

Rimonta Genoa, Lazio beffata

SPORT
Rimonta Genoa, Lazio beffata

(Xinhua)

Il Genoa ferma la corsa della Lazio alle posizioni alte della classifica battendo in rimonta 2-1 i biancocelesti al Ferraris e ottenendo il quarto risultato utile consecutivo. La squadra di Inzaghi va in vantaggio con Badelj al 44' e, dopo aver sciupato più volte l'occasione del raddoppio (clamorosa una traversa di Badelj al 63') si fa raggiungere da un gol di Sanabria al 75'. Nel recupero 'perla' di Criscito che regala al Genoa la settima vittoria stagionale. La Lazio resta ferma a 38 punti, 4 in meno del Milan che occupa il quarto posto, sale 28 il Genoa che si allontana dalle zone basse della classifica.


La prima occasione della partita è per i padroni di casa con Kouame che al 24' prova la conclusione da lontano con palla ampiamente sopra la traversa. Alla mezz'ora ancora i rossoblù pericolosi, dopo un tocco di testa di Acerbi su una rimessa laterale di Biraschi, la palla arriva a Rolòn che colpisce in acrobazia dal cuore dell'area ma Strakosha riesce a rifugiarsi in angolo togliendo la palla destinata a finire sotto la traversa. Sull'altro fronte colpo di testa di Romulo, imbeccato da Lulic, ma la conclusione del neo acquisto biancoceleste si spegne tra le braccia di Radu.

Genoa ancora pericoloso: Sanabria fa tutto da solo sulla fascia destra, si accentra e tenta un rasoterra respinto di piede da Strakosha, sul proseguo dell'azione ci prova anche Kouame di testa ma il portiere ospite fa buona guardia. La partita si infiamma: contropiede della Lazio con Correa che arriva al limite dell'area dove con un pallonetto prova a beffare il portiere in uscita ma senza fortuna, l'arbitro ferma il gioco per un fuorigioco iniziale. Al 44' la Lazio sblocca il risultato. Badelj fraseggia con Immobile che gli restituisce palla al limite dell'area e dopo una finta che lo libera dal giocatore in marcatura insacca alle spalle di Radu.

La ripresa vede al 53' la Lazio andare vicinissima al raddoppio, Immobile serve al limite Correa, il giocatore argentino piazza il tiro all'angolino ma Radu con un colpo di reni riesce a deviare in angolo. Cambi per le due squadre, esce Immobile per Caicedo, il Genoa invece getta nella mischia l'ex Pandev al posto di Radovanovic.

Affondo dei liguri con Sanabria che scarica per l'accorrente Bessa che tira sul primo palo dove Strakosha fa buona guardia. Al 62' nuova occasione della squadra di Inzaghi con Badelj che è protagonista di un gran tiro al volo che si stampa sulla traversa. Al 74' il Genoa trova il pari grazie a Sanabria che riceve palla nell'area piccola, si gira e, complice un tocco di Lucas Leiva trova il varco giusto per segnare.

Rinfrancato dal gol il Genoa insiste, Bessa prolunga una sponda di Kouame, la conclusione termina appena sopra la traversa. All'85' affondo di Pandev con tiro deviato in calcio d'angolo. Ci provano ancora i liguri con Biraschi, il tracciante è abbondantemente a lato. Al 93' esplode il Ferraris, Criscito riceve palla dal limite e con un sinistro micidiale insacca all'angolino alla destra di Strakosha.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.