Home . Sport .

L'Italia 'millennial' parte bene

SPORT
L'Italia 'millennial' parte bene

(AFP)

Un gol per tempo e l'Italia batte la Finlandia nel match di qualificazione agli Europei 2020 giocato a Udine. Barella al 7' e Kean al 74esimo segnano i due gol azzurri. Nel finale anche una traversa di Quagliarella e poi l'esordio di Zaniolo.


Quasi una profezia quella che, nel pre-partita, il ct azzurro Roberto Mancini aveva fatto, parlando del 19enne, primo millennial a giocare in Nazionale da titolare. "Penso che Kean sia un predestinato, ha qualità enormi e migliora sempre: può diventare un giocatore importante" aveva detto ai microfoni della Rai. E il gol del giovane attaccante della Juventus è già un gol storico perché lo fa diventare il secondo marcatore azzurro più giovane di sempre, dietro a Nicolè (18 anni e 258 giorni) e davanti a Gianni Rivera.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.