Cerca
Home . Sport .

Biraghi e i parastinchi 'vae victis', bufera social

SPORT
Biraghi e i parastinchi 'vae victis', bufera social

(Foto AFP)

Cristiano Biraghi finisce nella bufera per i parastinchi personalizzati usati durante il match di ieri sera contro il Barcellona che ha sancito l'eliminazione dell'Inter dalla Champions League. Il difensore nerazzurro è finito in un'inquadratura tv mentre si sistemava i parastinchi, sui quali compaiono la scritta in latino 'Vae Victis' ('Guai ai vinti') a caratteri maiuscoli e un elmo da legionario sopra allo scudo tricolore. Qualcuno ci ha letto un richiamo all'ideologia fascista e sui social è montata subito la polemica.





In tanti si sono scagliati contro il giocatore dell'Inter. "Pessimi, indegni i parastinchi fascisti di Biraghi, ben inquadrati dalla telecamera involontariamente", "Calcio balilla", sono alcuni dei commenti circolati su twitter. Il giocatore finora non si è espresso. Intanto, non manca chi chiede al suo club di intervenire con dei provvedimenti.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.