Cerca
Home . Sport .

Lazio k.o. a Lecce, addio sogni scudetto

SPORT
Lazio k.o. a Lecce, addio sogni scudetto

(Afp)

Lazio ko a Lecce e addio sogni scudetto. I biancocelesti perdono 2-1 sul campo dei salentini, incassano la terza sconfitta in 5 partite e vedono diminuire ulteriormente le chance di contendere il titolo alla Juve. I capitolini rimangono a mani vuote al termine di un match cominciato nel migliore dei modi. Un errore grottesco del portiere giallorosso Gabriel spiana la strada al vantaggio che Caicedo firma al 5': 0-1. Il Lecce, reduce da 6 passi falsi, reagisce e pareggia al 30' con il colpo di testa di Babacar. I padroni di casa potrebbero andare in vantaggio prima del riposo, ma Mancosu spara in curva il rigore assegnato dall'arbitro Maresca per un tocco di mano di Patric. Il 2-1 è solo rinviato e arriva in avvio di ripresa. Corner da destra, Lucioni è libero di colpire di testa e di far centro al 47'. La Lazio resta in 10 per l'espulsione di Patric, cacciato per un morso rifilato ad un avversario. La formazione di Inzaghi prova a riversarsi nella metà campo avversaria e crea più di un'occasione per pareggiare. Al 69' Luiz Felipe colpisce di testa, Petriccione appostato sulla linea salva. All'86' Adekanye incorna da 5 metri, Gabriel si supera. Il portiere confeziona un altro miracolo al 98' quando vola per deviare il colpo di testa di Milinkovic e blinda il successo che permette ai pugliesi di salire a 28 punti, scavalcare il Genoa e uscire dalla zona retrocessione almeno per qualche ora.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.