cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:27
Temi caldi

Stalking, assolto il ginecologo Giorlandino

11 ottobre 2017 | 12.29
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Claudio Giorlandino

Si è concluso con una sentenza di assoluzione il processo che vedeva il ginecologo romano Claudio Giorlandino accusato di stalking nei riguardi della sorella Maria Stella, titolare dei centri diagnostici 'Artemisia' e del marito di lei Carlo De Martino. Entrambi si erano querelati per diversi episodi ma nei giorni scorsi hanno rimesso la querela e di conseguenza i giudici della seconda sezione penale del Tribunale accogliendo le richieste dei difensori hanno dichiarato l'estinzione del reato contestato.

Insieme con Giorlandino erano finiti sotto processo il dirigente della Regione Lazio Antonio Mercuri assistito dall'avvocato Cesare Placanica, il brigadiere dei carabinieri Biagio Di Mauro e per gli agenti di polizia penitenziaria Fernando Mecchia e Pietro Pacillo. Anche per questi è stata pronunciata la sentenza di assoluzione.

I fatti oggetto del procedimento erano stati determinati da controversie tra i due fratelli sul sistema di esecuzione dell'attività imprenditoriale familiare. Proprio per queste controversie nel 2014 per qualche tempo Maria Stella Giorlandino fece perdere le sue tracce denunciando il fratello.

Claudio Giorlandino e la sorella Maria Stella "hanno trovato qualche mese fa un accordo transattivo, di cui sono stati definiti i profili anche civilistici. Il processo proseguirà per altre questioni, ma per quanto riguarda lo stalking la questione si chiude qui" ha commentato all'Adnkronos Salute Paolo Nesta, avvocato del ginecologo romano.

"Essendo state rimesse le querele - ha spiegato il legale - il reato contestato è stato dichiarato estinto. L'accordo transattivo preso fra le parti è stato definito sotto vari profili, anche civilistici. E comunque il processo proseguirà per altre questioni. Ma per quanto riguarda lo stalking si chiude la questione".

“Le notizie secondo le quali Claudio Giorlandino sarebbe stato assolto nel merito (congiuntamente agli altri imputati) non corrispondono ad alcuna verità - ha dichiarato l’avvocato Gloria De Luca, legale di Carlo De Martino, marito di Mariastella Giorlandino - Nessuna valutazione sui fatti di causa è stata compiuta dal giudice, tanto che l'udienza odierna è stata rinviata alla data del 12 gennaio 2018, giorno in cui continuerà il processo nei confronti del dottor Giorlandino e gli altri imputati per i gravi reati di corruzione e calunnia ai danni della sorella Mariastella Giorlandino e del marito Carlo De Martino".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza