cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:55
Temi caldi

Staminali: Cattaneo, interrogativi su ruolo Lombardia e Brescia per Stamina

10 marzo 2014 | 14.45
LETTURA: 3 minuti

Milano, 10 mar. (Adnkronos Salute) - Restano degli "interrogativi" sul caso Stamina, delle zone d'ombra su cui fare chiarezza. Ne è convinta la scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo che, oggi a Milano a margine della presentazione di un ciclo di incontri con i cittadini sulle nuove frontiere della ricerca promosso dal Comune, torna sull'indagine conoscitiva avviata in Commissione Sanità del Senato su Stamina ed elenca gli aspetti ancora da chiarire: "Mi sembra che di nuovo si evidenzi come questa storia non ha niente a che fare con scienza e medicina. Dalle dichiarazioni di Nas, Aifa e di Guido Rasi", oggi direttore esecutivo dell'Ema, "mi sembra sia evidente che a monte della vicenda Stamina ci sono state irresponsabilità da parte di istituzioni, con un punto di domanda sul ruolo della Regione Lombardia e un punto di domanda sul ruolo degli Spedali Civili di Brescia", struttura in cui si somministrano le infusioni preparate secondo il metodo proposto da Davide Vannoni, "della sua dirigenza e del suo comitato etico. E' a questo che bisogna guardare", assicura Cattaneo.

"Bisognerà capire, e questo è l'obiettivo dell'indagine conoscitiva - precisa - se ci sono norme che sono state trasgredite o che devono essere rafforzate. Il lavoro in corso in Senato è molto profondo. Vengono sollevate domande e gli auditi possono rispondere oralmente ma anche per iscritto. Si chiedono risposte precise".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza