cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 15:41
Temi caldi

Staminali: la stima, cure Stamina a Brescia sono costate 500 mila euro (2)

17 marzo 2014 | 19.12
LETTURA: 3 minuti

(Adnkronos Salute) - Poi ci sono i costi variabili, "legati essenzialmente al materiale di consumo e di laboratorio. Per i carotaggi, che sono biopsie ossee, si è fatto riferimento a un preciso Drg: abbiamo rendicontato la tariffa media di una giornata di degenza per determinare il costo complessivo della prestazione. Per le infusioni è stato usato un altro Drg per assimilazione ed è tra l'altro differenziato: l'85% delle prestazioni sono state rese a pazienti non lombardi e c'è il meccanismo di compensazione. Per i giorni di degenza, c'è da considerare che i casi molto gravi venivano ricoverati per più di un giorno. Abbiamo stimato a livello aziendale il costo medio delle degenze e ipotizzato il corrispettivo per un'infusione".

Dunque un ciclo completo (un carotaggio e 5 infusioni) si aggira, secondo i calcoli dei Drg, intorno ai 7 mila euro, circa mille euro per il carotaggio e 1.200 per ciascuna infusione. Quanto ai costi legali, conclude Belleri, "l'azienda era chiamata in giudizio dai pazienti. E' stata una decisione corretta" fronteggiare i ricorsi, "perché ha fatto sì che la lista d'attesa non diventasse ancora più lunga e corposa". I consiglieri hanno infine chiesto se Belleri, che ai tempi dell'approdo di Stamina a Brescia era direttore amministrativo dell'ospedale, avesse mai ricevuto pressioni. "Il direttore amministrativo - ha replicato il manager - non si occupa di aspetti di carattere sanitario e scientifico. Ai tempi in cui ricoprivo quell'incarico non mi sono occupato della questione Stamina in maniera diretta, perché non mi competeva. Non ho ricevuto nessuna pressione, non so se altri che se ne sono occupati in prima persona le abbiano ricevute".

Con le decisioni della magistratura, conclude, "siamo stati in difficoltà e per noi oggi è fondamentale che le istituzioni trovino una soluzione per farci uscire da questa situazione". Quanto al decreto Turco-Fazio sulle cure compassionevoli, in base al quale sono state autorizzate le cure Stamina "l'elemento fondamentale - sottolinea - è l'incertezza. E' una normativa di difficile interpretazione, dato recepito anche a livello politico nazionale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza