cerca CERCA
Sabato 01 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Statali, Madia: "C'è stato intollerabile lassismo sui furbetti"

28 febbraio 2017 | 12.06
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Il ministro Marianna Madia - (Fotogramma)

Tolleranza zero contro 'i furbetti del cartellino' e i dipendenti pubblici che truffano. A prometterlo è il ministro della Pa Marianna Madia durante la trasmissione 'Unomattina' su Raiuno. "Se c'è una prova schiacciante che un dipendente pubblico ha truffato sulla presenza o che ha sbagliato, - avverte - immediatamente ci deve essere una sanzione. Quello che è intollerabile è il lassismo che c'è stato molto spesso nel far seguire allo sbaglio una sanzione".

"Le sanzioni, i licenziamenti non sono il cuore della riforma della pubblica amministrazione - ribadisce Madia- però ci sono episodi di cronaca che suscitano, giustamente, l'indignazione dei cittadini, e su cui siamo intervenuti".

Quanto alla possibilità di assumere i precari, che fino ad oggi si sono visti reiterare contratti a tempo determinato e non hanno la possibilità di entrare con concorsi il ministro ha sottolineato che "il cittadino ha il diritto di sapere che nella pubblica amministrazione, in base ai fabbisogni dell'amministrazione, possano entrare le migliori professionalità con concorsi, come dice la Costituzione, in modo regolare e trasparente. Questo lo dobbiamo ai cittadini e lo dobbiamo anche ai giovani brillanti che, magari finita l'università vogliono mettere la loro professionalità al servizio della collettività". Questi giovani sottolinea il ministro "devono sapere dove e come fare un concorso. Altrimenti se ne vanno all'estero ed è una perdita secca per tutti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza