cerca CERCA
Sabato 10 Dicembre 2022
Aggiornato: 05:31
Temi caldi

Stranieri, anagrafe e zone rosse: Viminale fa ricorso

05 giugno 2019 | 16.42
LETTURA: 2 minuti

Il ministero dell'Interno intende rivolgersi all’Avvocatura dello Stato anche per valutare se i magistrati che hanno emesso le sentenze avrebbero dovuto astenersi

alternate text
Il ministero dell'Interno (FOTOGRAMMA)

Il ministero dell’Interno impugnerà la sentenza del Tar di Firenze contro le cosiddette zone rosse ed è pronto a riformulare l’ordinanza per allontanare da alcune aree cittadine balordi e sbandati.

Scatterà il ricorso anche contro le sentenze dei tribunali di Bologna e Firenze a proposito dell’iscrizione anagrafica di alcuni cittadini stranieri. E' quanto si apprende da fonti del Viminale.

Il Viminale intende poi rivolgersi all’Avvocatura dello Stato anche per valutare se i magistrati che hanno emesso le sentenze avrebbero dovuto astenersi, lasciando il fascicolo ad altri, per l'assunzione di posizioni in contrasto con le politiche del governo in materia di sicurezza, accoglienza e difesa dei confini, sottolineano fonti del Viminale. Idee espresse pubblicamente o attraverso rapporti di collaborazione o vicinanza con riviste sensibili al tema degli stranieri, sottolineano fonti del Viminale, come 'Diritto, immigrazione e cittadinanza' o con avvocati dell’Asgi (associazione studi giuridici per l’immigrazione) che hanno difeso gli immigrati contro il Viminale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza