cerca CERCA
Venerdì 29 Ottobre 2021
Aggiornato: 23:59
Temi caldi

Stressati e depressi quando lei è incinta, il baby-blues colpisce anche i papà

15 febbraio 2017 | 19.19
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma)

La notizia di una cicogna in arrivo e i primi mesi alle prese con il neonato possono scatenare ansia e sintomi di depressione in alcuni papà. In particolare in quelli stressati, senza lavoro o con una salute 'traballante'. E' quanto emerge da uno studio su futuri e neopapà condotto in Nuova Zelanda e pubblicato online su 'Jama Psychiatry'. In particolare, la ricerca mostra che gli uomini stressati o in cattive condizioni di salute hanno elevati sintomi di depressione durante la gravidanza della loro compagna e 9 mesi dopo la nascita del bebè.

Il lavoro sul baby-blues del papà, condotto da Lisa Underwood dell'Università di Auckland, segue altre ricerche condotte dal team sulla depressione perinatale materna. L'indagine questa volta ha monitorato le spie di depressione in 3.523 uomini, sottoposti a interviste quando le compagne erano nel terzo trimestre di gravidanza e nove mesi dopo la nascita del bimbo. Gli uomini avevano in media 33 anni al momento della prima intervista.

Ebbene, gli autori riferiscono che il 2,3% dei papà (82) era affetto da elevati sintomi di depressione prenatale e il 4,3% li presentava nove mesi dopo la nascita del figlio. Questi sintomi erano associati a problemi di salute ed elevati livelli di stress percepito da parte dei padri. Ma anche alla conclusione della relazione con la mamma del bimbo, all'essere senza lavoro o all'avere una storia di depressione.

"Solo da poco l'influenza dei papà sui bambini è stata riconosciuta come vitale per lo sviluppo psicosociale e cognitivo" del piccolo, riflettono gli autori. "Dal momento che la depressione paterna può avere effetti diretti e indiretti sui bambini, è importante riconoscere e trattarne i sintomi tra i papà precocemente. E il primo passo in questa direzione è aumentare la consapevolezza tra i padri su questo problema", concludono.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza