cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 22:50
Temi caldi

Innovazione: studio EY-Confindustria, ritardo ma anche capacità recupero

04 marzo 2016 | 15.00
LETTURA: 4 minuti

alternate text

"L'osservatorio che abbiamo fatto fa emergere una situazione di una regione che ha qualche ritardo rispetto alle medie nazionali, ed è nei numeri, ma anche una grande vitalità e una grande capacità di recupero rispetto alla crisi, meglio della media nazionale e meglio di molte altre regioni, non solo del sud dell'Italia". Lo ha detto Donato Iacovone, amministratore delegato di EY che ha presentato oggi a Bari uno studio, realizzato insieme a Confindustria, sull'innovazione digitale in Puglia.

Oggi nel terminal crociere del porto del capoluogo pugliese, la società di comunicazione EY, l'associazione degli industriali e il gruppo Sole 24 ore ne stanno discutendo con rappresentanti del governo nazionale e dei governi locali, di aziende e con esperti e giornalisti. "Noi abbiamo scommesso sulla vivacità e sull'energia che c'è in questa regione - ha proseguito Iacovone - per aiutare le imprese a crescere e a sfruttare le opportunità che il digitale e l'innovazione possono dare a questo territorio".

Analizzando nel dettaglio i risultati dell'analisi dell'Index di potenzialità economica, si nota come la Puglia si classifichi in coda nel confronto nazionale ma sia ben posizionata in termini assoluti sulle tematiche legate alle potenzialità di crescita. In particolare la Regione ottiene buoni risultati nell'area della salute e nell'area dell'istruzione: nel primo caso, infatti,sono positivi i dati relativi all''aspettativa di vita, alla mortalità infantile; nel secondo caso, la qualità dell'istruzione ha visto significativi miglioramenti negli ultimi anni grazie alle politiche nazionali e regionali effettuate che hanno portato notevoli benefici sul tasso dell'incidenza dei laureati, riducendo l'abbandono scolastico prematuro e aumentando l'accessibiltà alle università.

Per quanto riguarda i risultati ottenuti nella macro area 'Livello di digitalizzaazione delle imprese', emerge come la Puglia sia ben posizionata sulle aree 'Connettersi' e 'Crescere'. Questo sembra testimoniare, secondo i curatori dello studio, un buon avanzamento della Regione verso l'utilizzo di tecnologie informatiche nel proprio business e una forte spinta alla crescita competitiva grazie, anche, alla nascita di imprese e innovative. Nel 'Livello di digitalizzazione del contesto abilitante' si segnala una discreta performance della Puglia nell'incentivare l'innovazione digitale. Lo dimostrano i buoni risultati ottenuti nel campo scolastico per la diffusione e utilizzo di strumenti e organizzazione didattica innovativi, dalla buona diffusione di dispositivi digitali nelle famiglie e dal contributo fornito dalla spesa pubblica in materia di finanziamenti in favore della digitalizzazione.

Madia annuncia il pin unico: "Diventerà un po' come il codice fiscale"

Studio EY-Confindustria, solo un 1/3 degli addetti delle imprese pugliesi usa il pc

Bracco: al Sud eccellenze, aiutare piccole imprese a crescere

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza