cerca CERCA
Giovedì 01 Dicembre 2022
Aggiornato: 18:19
Temi caldi

Innovazione: EY-Confindustria, solo 1/3 addetti imprese Puglia usa pc

05 marzo 2016 | 08.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

La Puglia mostra un deficit negli indicatori riguardanti la cultura Ict delle imprese e le competenze digitali della forza lavoro. Infatti, nonostante il livello di alfabetizzazione digitale delle imprese pugliesi raggiunga un valore molto elevato (quasi il 90% delle imprese pugliesi utilizza il pc), meno di un terzo degli addetti ne fa regolare uso (la media italiana è di poco inferiore al 50%). E' quanto emerge da uno studio realizzato da EY e Confindustria sull'innovazione digitale nella regione. La società e l'organizzazione degli industriali hanno organizzato a Bari, insieme al Gruppo Sole24Ore, la presentazione dei risultati del monitoraggio durante la seconda tappa di 'Viaggio nell'Italia che innova'. Questo dato è influenzato da fattori strutturali (gli addetti dl settore costruzioni sono il doppio e gli agricoltori il quadruplo rispetto alla media italiana). 

Nell'area dell'innovazione di prodotto e di processo, la Puglia, secondo il monitoraggio, mostra una situazione di complessiva debolezza. La percentuale degli addetti in ricerca e sviluppo nelle imprese pugliesi è molto bassa (del resto riflette la maggiore diffusione di attività manuali e la minore diffusione di settori ad elevata specializzazione intellettuale). Un po' meglio va nel numero delle start-up innovative e nel dato sui brevetti Ict, che mostrano una buona capacità del sistema industriale di innovare in senso digitale, ma non permette di recuperare il gap complessivo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza