cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 10:43
Temi caldi

Subaru festeggia i 55 anni del motore Boxer

01 giugno 2021 | 09.00
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Il mese di maggio segna l’anniversario di una delle tecnologie più distintive di Subaru. In questo mese del lontano 1966 veniva svelata in anteprima mondiale la Subaru 1000, il primo veicolo di produzione su larga scala giapponese con trazione anteriore avanzata, ma soprattutto con un propulsore completamente nuovo per la Casa delle Pleiadi, il Boxer da 1,0 litri raffreddato ad acqua. Da allora i motori Boxer compatti ed efficienti sono stati un pilastro del marchio Subaru, il punto di partenza per il conseguimento di piacere di guida e sicurezza, valori imprescindibili per il costruttore giapponese.

Da quell'anno Subaru ha prodotto più di 20,4 milioni di motori Boxer fino a giungere ai nostri giorni con gli innovativi sistemi ibrido e-BOXER e il rinnovato Boxer da 2,5 litri che muove la sesta generazione della Subaru Outback da poco arrivata sul mercato europeo.

Nel motore Boxer, i cilindri sono piatti su entrambi i lati dell'albero motore e i pistoni si fronteggiano a coppie, come due pugili in un incontro di boxe, immagine da cui deriva il nome di questa tecnologia. Questa particolare posizionamento, che contraddistingue il marchio Subaru da quasi mezzo secolo, fa si che l'intera catena cinematica scorra in un’unica linea lungo l'asse centrale del veicolo a tutto vantaggio di un comportamento di guida neutro e sicuro su qualsiasi tipo di strada.

Nella costante e ininterrotta ricerca di un motore Boxer perfetto e di un sistema di guida sempre migliore, Subaru si è posta l’obiettivo che il 40% delle proprie vendite globali sarà rappresentato solo da veicoli ibridi ed elettrici entro il 2030.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza