cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 22:13
Temi caldi

Basket: Nba, vincono Spurs di Belinelli, ko coi Clippers per Celtics di Datome

30 marzo 2015 | 11.49
LETTURA: 3 minuti

San Antonio si impone 103-89 su Memphis, Boston battuta in casa 119-106 da Los Angeles. I Rockets approfittano del passo falso dei Grizzlies e diventano la seconda forza ad Ovest

alternate text
Marco Belinelli (Infophoto)

Ancora a segno Gigi Datome e Marco Belinelli con le rispettive squadre in Nba. L'ala ex Virtus Roma ha dato il suo contributo con 12 punti a referto in 18 minuti di gioco ai Celtics che non sono però riusciti a vincere coi Clippers bravi a imporsi al TD Garden di Boston 119-106. Per la franchigia californiana (49-25), si tratta della settima vittoria di seguito raggiunta grazie ai canestri di J.J. Redick, 27 punti, e Chris Paul in doppia doppia con 21 punti e 10 assist. Un successo mai in discussione con la franchigia ospite avanti 68-47 all'intervallo lungo; a dare il suo contributo anche Blake Griffin con 21 punti e 9 rimbalzi.

Perde terreno Boston (31-41) che registra una battuta d'arresto nella lotta per l'ottavo posto nella Eastern Conference, la squadra di Brad Stevens viene scavalcata nella lotta playoff da Brooklyn. I migliori dei Celtics sono Isaiah Thomas, 19 punti, e Tyler Zeller, 16.

Va meglio a Marco Belinelli e a San Antonio che si impone davanti al pubblico amico del AT&T Center 103-89 su Memphis. Belinelli, impiegato per 14 minuti, chiude con 7 punti 1 assist e 1 rimbalzo. Sugli scudi per gli Spurs (47-26) Kawhi Leonard coi suoi 25 punti e 10 rimbalzi. Per i detentori dell'Anello si tratta del 13esimo trionfo nelle ultime 16 che gli vale il sesto posto nella Western Conference.

Leonard mette il turbo nell'ultimo parziale mettendo a segno 10 dei suoi 21 punti nel quarto quarto. Sono 17 i punti di Tony Parker, 15 per Tiago Splitter. Per quanto riguarda i Grizzlies (50-24) nel terzo ko consecutivo si salvano Zach Randolph, il migliore con 20 punti e 13 rimbalzi, e Jeff Green, 13.

Ad approfittare del passo falso di Memphis sono i Rockets che regolano 99-91 i Washington Wizards diventando la seconda forza a Ovest. Il quarto successo di fila di Houston (50-23) è in gran parte merito di James Harden con 24 punti. Sono 15 i punti di Corey Brewer che assieme a Pablo Prigioni, due triple nel terzo quarto, apre la strada al successo dei Rockets staccando 85-75 gli avversari a 8' dal termine. Nel terzo quarto si rivede anche Dwight Howard, reduce dall'infortunio al ginocchio, in 19 minuti mette a segno 11 punti e 10 rimbalzi.

Deve invece rinviare l'appuntamento con la certezza matematica dei playoff Washington (41-33), quinta forza a Est. Da segnalare i 25 punti, 12 assist e 8 rimbalzi di John Wall.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza