cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 12:26
Temi caldi

Sudan: Meriam arrestata per documento falso, sara' rilasciata a breve

24 giugno 2014 | 16.04
LETTURA: 2 minuti

Khartoum, 24 giu. - (Adnkronos/Aki) - La cittadina sudanese di fede cristiana Meriam Yehya Ibrahim, la cui condanna a morte per apostasia era stata annullata ieri da un tribunale d'appello, viene ''trattenuta all'aeroporto di Khartoum perché in possesso di un documento falso nel quale era scritto che la donna era cittadina del Sud Sudan'', Paese originario del marito Daniel Wani. E' quanto apprende Aki - Adnkronos International da fonti qualificate che hanno chiesto di restare anonime.

La donna, che era stata arrestata una prima volta a febbraio e ieri era stata scarcerata, ''sara' rilasciata a breve e partira' per gli Stati Uniti solo quando avra' i documenti in regola per l'espatrio'', ha aggiunto la fonte. Diversa, invece, la condizione per ''il marito'', che ha anche cittadinanza americana, e per ''i due figli'' della coppia, Martin di 20 mesi e Maya nata lo scorso 27 maggio in carcere. I tre sono infatti ''liberi di lasciare il Paese quando vogliono'', ha concluso la fonte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza