cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Sudan, continuano proteste anti-golpe: almeno 10 morti

26 ottobre 2021 | 08.24
LETTURA: 1 minuti

Molti i feriti

alternate text
(Foto Afp)

Proseguono le proteste anti-golpe in Sudan. Sarebbero almeno 10 le persone rimaste uccise dopo le denunce sull'intervento di forze militari accusate di aver aperto il fuoco contro i manifestanti nel mezzo delle manifestazioni seguite al colpo di stato militare.

La Bbc aveva riportato notizie secondo cui nella notte sarebbero state almeno sette le persone rimaste uccise e decine quelle ferite. Sky News, citando un funzionario del ministero della Salute, parlava di almeno 140 feriti.

Nelle prossime ore è prevista una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite dopo che ieri il generale sudanese Abdel Fattah al-Burhan ha annunciato lo scioglimento del Consiglio sovrano e dichiarato lo stato d'emergenza nel Paese passate poche ore dalla notizia dell'arresto del premier Abdalla Hamdok e di altri dirigenti civili delle autorità della transizione.

A Khartoum ci sono stati appelli alla mobilitazione, alla "disobbedienza civile" e allo sciopero generale, riferisce dalla capitale sudanese la corrispondente di al-Jazeera, Hiba Morgan. "Il ritorno al passato non è un'opzione", è uno degli slogan dei manifestanti.

Gli Stati Uniti chiedono "il ripristino immediato" e "senza precondizioni" del governo di transizione in Sudan dopo gli annunci arrivati ieri dal generale Abdel Fattah al-Burhan e le proteste contro il colpo di stato militare. "Gli Stati Uniti rifiutano lo scioglimento del governo di transizione in Sudan da parte delle forze di sicurezza e ne chiedono l'immediato ripristino senza precondizioni", ha twittato il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato la sospensione degli aiuti per 700 milioni di dollari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza