cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Super green pass: obbligo 1-30 aprile per ristoranti, palestre, discoteche

17 marzo 2022 | 15.36
LETTURA: 2 minuti

La bozza del decreto covid prevede il certificato rafforzato per una serie di attività

alternate text

Il Green pass rafforzato, o Super green pass, dall'1 al 30 aprile sarà necessario per accedere a ristoranti al chiuso, palestre, discoteche, piscine. Lo stabilisce la bozza del nuovo decreto covid. "Dal 1° al 30 aprile 2022, sull'intero territorio nazionale, è consentito esclusivamente ai soggetti in possesso delle certificazioni verdi Covid-19 da vaccinazione o guarigione, cosiddetto green pass rafforzato, l'accesso ai seguenti servizi e attività", si legge.

L'elenco delle attività comprende: "Servizi di ristorazione svolti al banco o al tavolo, al chiuso, da qualsiasi esercizio, ad eccezione dei servizi di ristorazione all'interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati; piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra e di contatto, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, per le attività che si svolgono al chiuso, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità; convegni e congressi".

E ancora, "centri culturali, centri sociali e ricreativi, per le attività che si svolgono al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l'infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione; feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati che si svolgono al chiuso; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati; partecipazione del pubblico agli spettacoli aperti al pubblico, nonché agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono al chiuso".

A quanto apprende l'Adnkronos, dal primo aprile i turisti stranieri in Italia potranno entrare nei ristoranti anche con Green pass base, ovvero con un 'passaporto vaccinale' che potrebbe accettarne anche solo la negatività al Covid, dunque con esito di tampone alla mano. Nel corso del Consiglio dei ministri, dopo una discussione avviata dal ministro al Turismo Massimo Garavaglia, è stata infatti anticipata la data per i soli turisti stranieri in Italia: per i cittadini italiani, nelle sale al chiuso, continuerà infatti ad essere chiesto il Green pass rafforzato fino al primo maggio. Un distinguo per incentivare il turismo, uno dei settori più colpiti dalla pandemia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza