cerca CERCA
Lunedì 10 Maggio 2021
Aggiornato: 12:26
Temi caldi

Superlega, cosa dicono le bandiere azzurre

19 aprile 2021 | 14.16
LETTURA: 1 minuti

Boninsegna all'Adnkronos: "Squalificare tutti, progetto anti-calcio". Bagni: "E' solo per potenti". Graziani: "Una cavolata stratosferica". Mazzola favorevole: "Era ora che si facesse qualcosa per rinnovare"

alternate text
(FOTOGRAMMA)

La Superlega scuote il calcio del vecchio continente. La nuova competizione - con Juventus, Milan e Inter che fanno parte del nucleo fondatore - potrebbe prendere il via nel 2022 o nella prossima stagione. Un terremoto che provoca la reazione della Uefa: la Champions League, fiore all'occhiello delle coppe europee, si svuoterebbe di valore senza i club più blasonati. Per questo la confederazione continentale minaccia sanzioni durissime e, in un fronte unito con le federazioni nazionali, prospetta l'esclusione dei club secessionisti dai rispettivi campionati. 

Cosa ne pensano alcune delle bandiere azzurre del passato? "Devono squalificare tutti" tuona Roberto Boninsegna, che all'Adnkronos scandisce: "E' stata una sorpresa negativa, secondo me deve intervenire l'Europa, giustamente: io squalificherei tutti. Non si capisce nemmeno che devono fare a parte i soldi, s'inventano un campionato tutto loro, niente promozione o retrocessione: sono contrari tutti. E' una roba da ricchi, contraria alla popolarità del calcio, non so che gli sia saltato in mente. E' già un fallimento in partenza".

"Penso che la Superlega sia un'altra cosa, che ha poco a che fare con il calcio" dice poi l'ex centrocampista del Napoli e dell'Inter, Salvatore Bagni. Che sempre all'Adnkronos, aggiunge: "È fatta solo per i potenti, non mi dice niente".

Di "cavolata stratosferica" parla Ciccio Graziani. "Spero che la Uefa, la Fifa e tutte le Federazioni si oppongano in maniera forte" sottolinea all'Adnkronos. "Non possono fare un campionato a parte".

Di segno opposto la posizione di Sandro Mazzola che, parlando con l'Adnkronos, dice: "Era ora che si facesse qualcosa per rinnovare". L'ex attaccante dell'Inter aggiunge: "Credo sia una cosa bella, giusto così".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza