cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 13:08
Temi caldi

Superlega, Uefa contro Agnelli: "Una delusione, ha mentito"

19 aprile 2021 | 17.40
LETTURA: 1 minuti

Dura presa di posizione del presidente Aleksander Ceferin: "Giocatori impegnati in Superlega non giocheranno né il Mondiale né l’Europeo"

alternate text
- (Afp)

"Agnelli, la più grande delusione di tutti. Non ho mai visto un uomo mentire così di continuo". Aleksander Ceferin, presidente della Uefa, attacca Andrea Agnelli. "Ho parlato con lui sabato pomeriggio, mi ha detto che erano solo voci", dice Ceferin riferendosi ai contatti con il presidente della Juventus, ormai ex presidente dell'Eca, sulla Superlega. La Juve è tra i 12 club che hanno fondato Superlega. La Uefa, con le federazioni nazionali, minaccia sanzioni durissime.

La Superlega è una proposta orribile, i pochi club aderenti sono mossi da avidità. I giocatori impegnati in Superlega non giocheranno né il Mondiale né l’Europeo. E’ uno sputo a chi ama il calcio, non lasceremo che ce lo portino via", dice Ceferin

La nuova competizione - con Juventus, Milan e Inter che fanno parte del nucleo fondatore - potrebbe prendere il via nel 2022 o nella prossima stagione e la Champions League, fiore all'occhiello delle coppe europee, si svuoterebbe di valore senza i club più blasonati. Per questo la confederazione continentale minaccia sanzioni durissime.

Intanto l’Esecutivo dell’Uefa ha approvato il progetto della nuova Champions. Riunito a Montreux, a poche ore dall'annuncio della Superlega, l’Esecutivo ha dato il via libera al nuovo format a 36 squadre a partire dal 2024. Inghilterra, Spagna, Germania e Italia conserveranno quattro posti a testa mentre alla Francia ne saranno garantiti tre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza