cerca CERCA
Giovedì 07 Luglio 2022
Aggiornato: 06:49
Temi caldi

Tabacco: Jti, ben venga apertura istituzioni a collaborazione con aziende

28 luglio 2014 | 15.34
LETTURA: 2 minuti

Il presidente e ad Alessiani, tra industria e istituzioni intese importanti che permettono di mettere a fuoco le attività di contrabbando e contraffazione e intraprendere iniziative rilevanti in termini di lotta alle stesse.

alternate text
Piercarlo Alessiani

"Ben venga l'apertura delle istituzioni a una collaborazione sempre più intensa con le aziende di tabacco". Così Piercarlo Alessiani, presidente e ad di Japan Tobacco International (Jti) Italia, commenta con Labitalia l'accordo tra la Guardia di Finanza e la Philip Morris Italia per una collaborazione in merito alla lotta al contrabbando e alla contraffazione.

"Anche Jti ha stretto un accordo europeo con Olaf, l'ufficio comunitario antifrode -aggiunge Alessiani- perché quelle tra industria e organismi istituzionali sono intese importanti che permettono di mettere a fuoco le attività di contrabbando e contraffazione e intraprendere iniziative rilevanti in termini di lotta alle stesse".

Le attività illegali nel settore dei tabacchi, aggiunge Alessiani, "determinano svantaggi per Stato, in termini di minori entrate, per l'industria, per i tabaccai, per i coltivatori di tabacco". "Assolutamente importante dunque -conclude Alessiani- creare le condizioni per una lotta all'illegalità e ai fenomeni criminali, sempre più coordinata".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza