cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 22:01
Temi caldi

11 settembre

alternate text

11 settembre, Kepel: "Caduta Kabul provoca entusiasmo nuovi terroristi"

In questi vent'anni il jihadismo è cambiato. Dopo al Qaeda, l'Isis, c'è un "jihadismo di atmosfera" sul web, "c'è chi vi diffonde la collera" e ci sono i terroristi che agiscono, non per forza collegati direttamente fra loro. "In questo ambiente la caduta di Kabul provoca entusiasmo". A ragionare così è il politologo Gilles Kepel, intervenuto questo pomeriggio al convegno "2001-2021 la guerra dei vent'anni", presso il Centro studi americani.

alternate text

11 settembre 2001, O'Leary : "nei cieli tutto si fermò, ma ripartimmo più forti di prima"

"L'11 settembre 2011 ero seduto nel mio ufficio a Dublino, qualcuno diffuse la notizia e accesi la tv: penso di essermi sintonizzato su Sky News e vidi che si parlava di un piccolo aereo che aveva colpito il Wtc. La prima cosa che pensai fu che il pilota magari aveva avuto un attacco di cuore. Poi vidi il fumo e quindi il secondo aereo che colpiva le Torri Gemelle e mi dissi 'E' qualcosa di più grande', e quindi l'attacco al Pentagono e l'aereo che precipitò in Pennsylvania..."L'11 settembre 2001...

alternate text

11 settembre 2001, 20 anni fa lo tsunami del trasporto aereo, peggior crisi superata solo da covid

Fino a un anno e mezzo fa la crisi del trasporto aereo innescata dagli attacchi terroristici dell'11 settembre del 2001 era considerata la peggiore della storia dell'aviazione. Una crisi senza precedenti, si sottolineava nelle cronache di 20 anni fa, peggiore addirittura di quella scatenata dalla prima guerra del Golfo. Impensabile e inimmaginabile, allora, che potesse abbattersi uno tsunami ancora più violento, come poi è avvenuto a partire dai primi mesi del 2020 con la pandemia da coronavirus....

alternate text

11 Settembre, Sapelli: "A 20 anni di distanza liberismo plasma le guerre"

"La lezione dell'11 settembre e di quello che è venuto dopo non è servita a nulla. Anzi: adesso gli Stati Uniti se ne sono andati dall'Afghanistan, lasciando un vuoto nella dinamica del confronto delle potenze mondiali. Ma il vuoto sarà riempito da qualcuno e sappiamo anche da chi: Cina e Turchia", spiega l'economista

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza