cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 23:42
Temi caldi

COVID

alternate text

Il vescovo che ha proibito ai preti no vax di dare la comunione: "Bersagliato da messaggi cattivi"

Il vescovo di Teano Calvi che con una disposizione pastorale ad hoc ha proibito a sacerdoti e diaconi non vaccinati di distribuire la comunione in chiesa oggi è stato preso di mira dai no vax. "Sono stato tempestato di messaggi cattivi", denuncia all’Adnkronos mons. Giacomo Cirulli, vescovo di Alife-Caiazzo, e anche medico. Ed è soprattutto da medico che Cirulli ha deciso di fare questo importante passo in un momento in cui i contagi aumentano. "Eppure qui - osserva - da parte dei no vax se ne fa...

Covid, in settimana incontro Abi-sindacati su nuove misure

Questa mattina vertice tra i 5 segretari generali per fare il punto sulle richieste da avanzare sul tavolo. I temi più importanti sono quelli del controllo del green pass per l'ingresso nelle filiali e della fornitura di mascherine ai dipendenti

Vaccino Covid, booster Pfizer per fascia 12-15 anni, via libera Cts Aifa

Vaccino anti Covid e dose booster, la Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), nella seduta straordinaria del 5 gennaio, su richiesta del ministero della Salute, ha espresso il proprio parere favorevole sulla possibilità di prevedere una dose booster di vaccino anche per le persone di età compresa tra i 12 e i 15 anni. In analogia con quanto già stabilito per la fascia di età 16-17 anni e per i soggetti fragili di 12-15 anni, questo booster dovrà essere effe...

alternate text

Fiore, Castellino, Aronica e Lubrano: 'a processo con rito ordinario e sciopero vitto'

"Qui a Poggioreale le condizioni di detenzione sono inumane, lontanissime dai canoni di eticità e civiltà. Il Covid dilaga e abbiamo già iniziato lo sciopero del vitto". Mentre si avvicina la data del processo per i leader di Forza Nuova Roberto Fiore e Giuliano Castellino, per Luigi Aronica e Salvatore Lubrano, tutti e quattro dall'istituto penitenziario annunciano all'Adnkronos la loro protesta. Questa mattina il loro avvocato difensore Nicola Trisciuoglio li ha incontrati in carcere.

alternate text

Positivi in carcere 804 detenuti e 924 tra agenti e personale penitenziario

Sono 804 i detenuti positivi (dei quali 22 nuovi ingressi) su un totale di 53.142 reclusi: 294 in più rispetto alla scorsa settimana. Sale anche il numero di contagiati tra il personale penitenziario: 876 agenti su 36.939, 349 in più negli ultimi sette giorni, e 48 su 4.021 del personale amministrativo e dirigenziale e dell'amministrazione, 11 in più in una settimana. Sono i dati sulla gestione Coronavirus del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di cui Adnkronos è entrata in possesso....

alternate text

Poliziotto no vax: 'sospeso ma mai ho avuto dubbi, difendo libertà di scelta'

"Sono in Polizia dal 1997, il 31 dicembre scorso sono stato sospeso ma mai, nemmeno quando ho dovuto consegnare pistola e tesserino, ho avuto dubbi e anzi né rammarico o astio o momenti di debolezza decisionale. Ho scelto di non vaccinarmi e difendo la libera scelta". A parlare all'Adnkronos è Federico Zacchei, poliziotto no vax segretario provinciale a Prato del Siap. "Il sindacato che rappresento tutela la pluralità dei diritti e delle libertà di ognuno di noi - spiega - Ho riflettuto molto pri...

alternate text

Carabiniere no vax: 'nell'Arma da 39 anni ma non mi piego a ricatto'

"Sono nell'Arma da 39 anni, sono tanti, una vita. Ma sono disposto a rinunciare a tutto, al lavoro che amo e ho sempre amato, allo stipendio. Non mi sono vaccinato, ho scelto di non farlo avendo già avuto il Covid due volte e sono ancora qui, oltretutto mi ritengo un soggetto a rischio, già ricoverato al Celio con una emorragia cerebrale. Il 7 gennaio prossimo sono stato diffidato a presentarmi alla vaccinazione, non lo farò e verrò sospeso come già accaduto ad altri 300 carabinieri in servizio n...

alternate text

Turismo, Messina (Assoturismo): "il 2022 sarà pesantissimo per filiera"

Il 2021 si chiude male e anche il 2022 inizia in salita per la filiera del turismo. "Il 2022 sarà un anno pesantissimo, ce lo siamo già giocato fino ad aprile e anche se la stagione estiva darà una boccata d’ossigeno, in autunno ci potrà esporre ad una nuova battuta d’arresto". E’ un panorama davvero sconfortante quello descritto dal presidente di Assoturismo-Confesercenti Vittorio Messina all’Adnkronos, in rappresentanza di una filiera che comprende alberghi, B&B, ristoranti, stabilimenti balnea...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza