cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 17:50
Temi caldi

Covid restrizioni

alternate text

Covid, Locatelli: "Segnali d'allerta, mantenere restrizioni"

"I dati ci dicono che esiste ancora purtroppo una circolazione sostenuta di Sars-Cov-2 nel Paese ed è stata questa la ragione che ha poi portato ad adottare tutta quella serie di provvedimenti che hanno caratterizzato il periodo delle vacanze natalizie fino a queste ore e al prossimo fine settimana sostanzialmente". A puntualizzare la necessità di mantenere le restrizioni è Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), intervenuto oggi ad 'Agorà' su Rai3. "E' chiaro che ve...

alternate text

Brusaferro: "Presto per la normalità, ospedali sotto stress"

Dal 7 gennaio, con la fine delle regole anti-Covid previste dal decreto Natale, l'Italia dovrebbe tornare al sistema diversificato di color in base a contagi e dati. Ma Silvio Brusaferro non ha dubbi: "Non si può parlare di ritorno alla vita normale". "Viviamo in una pandemia, il virus circola diffusamente nel nostro Paese e i servizi sanitari sono sotto stress", dice il presidente dell'Istituto superiore di sanità, componente del Comitato tecnico-scientifico, che in un'intervista al Corriere del...

alternate text

Covid e Natale, le restrizioni nel mondo

Con l'avvicinarsi del Natale e Capodanno, i governi di tutto il mondo si trovano a dover prendere decisioni difficili sull'opportunità o meno di allentare le restrizioni per il Covid-19 in tempo per le vacanze.

alternate text

Lockdown Natale, Zampa: "No a Stato-mamma per italiani bimbi indisciplinati"

Per descrivere le immagini degli assembramenti nello shopping natalizio in moltissime città italiane "prendo in prestito un'immagine suggerita dal mio amico Stefano Bonaga: quella di una mamma che dice al figlio 'puoi mangiare la marmellata' e quello se ne mangia 6 barattoli, per cui è evidente che la mamma a quel punto debba toglierli la marmellata. Questa immagine suggerisce l'idea di uno Stato che si trasforma in qualcos'altro e di un cittadino che ha bisogno di essere guidato. Penso invece ch...

alternate text

Lopalco: "Stretta Natale? Autoregolazione non basta"

"Durante il periodo natalizio esistono due elementi di criticità: gli assembramenti legati allo shopping e il rischio di riunioni familiari frequenti e numerose. Entrambi questi elementi destano preoccupazione. La speranza che i cittadini riescano ad autoregolarsi viene meno dopo le immagini degli ultimi giorni".

alternate text

Gismondo: "C'è assoluta incoscienza, restrizioni se serve"

"Nuove misure restrittive" contro Covid-19 "nessuno le avrebbe volute, nessuno le vorrebbe e non le vorrei nemmeno io, da cittadina". Ma le immagini di persone riversate fra strade e negozi per lo shopping natalizio indicano purtroppo che "c'è un'assoluta incoscienza rispetto al momento che stiamo vivendo", dichiara all'Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, microbiologa dell'ospedale Sacco di Milano.

alternate text

Epidemiologa Salmaso: "Terza ondata Covid dipende da noi, possiamo farcela"

La possibilità di una terza ondata di Covid-19 a gennaio 2021 "è assolutamente nella natura della pandemia, ma sta a noi bloccarla e renderla in una dimensione accettabile. Ma se dopo le misure restrittive ci rilassiamo, sarà tutto più difficile. Abbiamo 1 milione di italiani che si sono contagiati, quando arriverà il vaccino dobbiamo pensare che passerà circa 1 mese e mezzo, tra prima e seconda dose, prima che inizi a proteggerci. Avremo molto da lavorare fino alla prossima primavera e dovremmo ...

alternate text

Zampa: "A Natale a tavola solo parenti di primo grado"

"Non credo che ci possano essere allenamenti delle misure per Natale: dovremo anzi prevedere molto probabilmente una limitazione delle persone riunite a non oltre il primo grado di parentela. Credo che sarà un Natale ben diverso da quello che abbiamo conosciuto" . Così il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa (Pd), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

alternate text

Nuovo dpcm, oggi pomeriggio incontro governo-regioni

Il ministro per le Autonomie Francesco Boccia ha convocato in video conferenza, una riunione con i presidenti delle Regioni Anci e Upi. Parteciperanno il ministro della Salute Roberto Speranza, il commissario Domenico Arcuri e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. La riunione inizialmente fissata per le 15.30 è slittata alle 17.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza