cerca CERCA
Sabato 18 Settembre 2021
Aggiornato: 18:47
Temi caldi

Crisanti coronavirus

alternate text

Crisanti: "Per uscirne non abbiamo un progetto, solo speranze"

"Il quadro" futuro dell'Italia alle prese con Covid-19 "è offuscato dal fatto che non abbiamo un progetto per uscirne fuori. Noi abbiamo delle speranze per uscirne fuori: la speranza del vaccino, la speranza dei monoclonali". E' la riflessione del virologo Andrea Crisanti, docente di Microbiologia all'università di Padova, durante la registrazione di 'Accordi e Disaccordi' sul Nove. "In 6 mesi - ha sottolineato - non abbiamo investito in un piano di sorveglianza per consolidare i risultati, che d...

alternate text

Crisanti: "Numeri disastrosi, rischio lockdown prima di Natale"

"Ero stato ottimista quando avevo parlato di lockdown a Natale. Magari non chiamiamolo in questo modo, però con questi numeri, con l'aumento costante di nuovi positivi, arriveremo a un inasprimento delle misure di contenimento molto prima". Lo dice al Messaggero Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova, precisando che esiste "un doppio problema: i numeri che stanno venendo fuori sono un disastro. Dobbiamo abbassare la curva dei contagi, ma una volta ottenuto il risultato, dobbiamo ...

alternate text

Crisanti: "Presto oltre 15mila casi coronavirus"

"Io credo che supereremo presto quota 15 mila. Fra una decina di giorni vedremo quale sarà l'effetto delle misure prese dal governo e si capirà". Sono le parole del professor Andrea Crisanti al Corriere della Sera. L'Italia ha superato i 10mila nuovi casi di coronavirus. Cosa sta succedendo al sistema di controllo dell'epidemia? "Semplice: si sta sbriciolando sotto il peso dei numeri ed è finito fuori controllo. Con 9-10 mila casi al giorno, la sorveglianza non puoi più farla perché non hai la ca...

alternate text

Crisanti: "Asintomatici non contagiosi? Mi cascano le braccia"

"Quando mi vengono a dire che gli asintomatici non trasmettono l’infezione mi cadono le braccia". Sono le parole del professor Andrea Crisanti in un'intervista al Corriere della Sera. "Ma allora, visto che i sintomatici sono sempre meno, qualcuno mi può spiegare da dove originano tutti questi nuovi contagi? Cadono dal cielo? E in ogni caso non si possono paragonare gli asintomatici riscontrati durante il picco a quelli di oggi, che potrebbero essere tali o per una bassa carica virale o perché nel...

alternate text

Coronavirus, Clementi punge Crisanti: "Si occupava di malaria..."

"Crisanti fino a qualche tempo fa si occupava di malaria, ora è stato catapultato in questo problema. Lo inviterei alla prudenza, perché qui non parliamo di malaria. Parliamo di altro. Ognuno di noi ha una storia, io faccio il virologo da 30 anni". Sono le parole Massimo Clementi, direttore del laboratorio di microbiologia e virologia del San Raffaele, che risponde così - a Circo Massimo - ad una domanda sulle ultime dichiarazioni di Andrea Crisanti al Corriere della Sera.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza