cerca CERCA
Giovedì 25 Febbraio 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Descalzi

alternate text

Eni, Descalzi: "Avanti su decarbonizzazione e ritorno attrattivo su investimenti"

Archiviato "l’anno più difficile della storia dell’industria energetica", che si è fatto sentire sui conti 2020, Eni ingrana la marcia della trasformazione verde con il piano 2021-2024 svelato ieri per centrare la completa decarbonizzazione di prodotti e processi entro il 2050. "Eni ha avviato questa trasformazione a fine 2014 - spiega al 'Sole 24 Ore' il ceo del gruppo energetico Claudio Descalzi - con un profondo lavoro sulle tecnologie e, tra il 2020 e quest’anno, abbiamo messo a punto un pian...

alternate text

Eni sempre più green, Descalzi "totale decarbonizzazione entro 2050"

Eni sempre più green. Il colosso energetico guidato da Claudio Descalzi presenta un piano 2021-24 che prevede tra gli altri obiettivi quello della "totale decarbonizzazione di tutti i nostri prodotti e processi entro il 2050". E l'obiettivo del Cane a sei zame è chiaro: "stiamo lavorando per diventare uno dei principali operatori verdi", spiega il numero uno del gruppo illustrando il piano alla comunità finanziaria.

alternate text

Eni ranked among top 5 energy companies

Eni has improved its score to 4.5 out of 5, putting it among the top five oil and gas companies evaluated by the FTSE4Good Developed Index in its semi-annual review from July-December, Eni said in a statement on Thursday.

alternate text

Eni's chief Descalzi, Kenyatta mull green energy prospects

Italian major Eni's chief executive Claudio Descalzi held talks in Nairobi with Kenya's president Uhuru Kenyatta to discuss ways of developing efficient and sustainable access to energy resources for local communities especially biofuels, Eni said on Friday in a statement.

alternate text

Eni entra nel mercato dell’eolico offshore in Gran Bretagna

Eni annuncia il suo ingresso nel mercato della produzione di energia elettrica da eolico offshore in Gran Bretagna grazie all’acquisizione del 20% da Equinor e Sse Renewables, del progetto Dogger Bank (A e B). Il progetto, spiega il colosso dell'energia, prevede l’installazione di 190 turbine di ultima generazione da 13 Mw ciascuna a una distanza di oltre 130 km dalle coste britanniche, per una potenza complessiva di 2,4 Gw. A regime Dogger Bank (3,6 GW) sarà il progetto più grande del mondo, in ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza