cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 17:15
Temi caldi

Fire

alternate text

L'importanza dei certificati bianchi per la transizione energetica, Fire fa il punto

In questo momento di crisi è importante che le imprese possano contare su un meccanismo, come quello dei Tee, che le supporti nel realizzare gli interventi per far fronte sia al caro prezzi che alle politiche di emission trading, oltre che per favorire un rinnovamento dei processi produttivi, azione fondamentale in ottica di decarbonizzazione dell’economia, e affrontare l’attuale scenario geopolitico. La pubblicazione del decreto direttoriale 3 maggio 2022, che ha introdotto una serie di guide pe...

alternate text

Fire-Free, Energy Efficiency First fondamento politiche di decarbonizzazione

"Può essere utile partire dalla constatazione che nel recente dibattito sul caro bollette si sia parlato di tutto, tranne che del ruolo dell’efficienza energetica come parte della risposta al problema. Eppure, promuovere l’investimento nell’uso più efficiente dell’energia permetterebbe di ridurne la domanda, alleviando nel tempo il costo delle misure di mitigazione di cui il governo sta discutendo. Allo stesso tempo si otterrebbe una riduzione delle emissioni". Così il direttore di Fire Dario Di ...

alternate text

Fire: "Investimenti ed energy manager per guidare la transizione"

“Ci troviamo di fronte a una trasformazione profonda del sistema economico in chiave energetica, e le rivoluzioni si fanno anzitutto con le persone, a partire dagli energy manager, in prima fila nel guidare le imprese in questa trasformazione". Lo ha dichiarato Dario Di Santo, direttore Fire (Federazione italiana per l'uso razionale dell'energia), in occasione della conferenza Enermanagemente, sottolineando il ruolo chiave degli energy manager nella transizione energetica. Secondo Di Santo sono "...

alternate text

Certificati bianchi, proposte Fire di modifica a schema decreto

Fire ha risposto alla richiesta della X Commissione del Senato, rivolta ai soggetti portatori di interesse, di inviare osservazioni sullo schema di decreto sui certificati bianchi. "L’obiettivo è quello di contribuire al confronto sull’aggiornamento della normativa in materia, riportando sia le esigenze e le necessità riscontrare tra gli associati sia le conclusioni maturate all’interno della Federazione che da sempre segue le evoluzioni del meccanismo di incentivazione", spiega Fire in una nota....

alternate text

Federdistribuzione-Fire, insieme per l'efficienza energetica

Avviare una serie di azioni mirate a consolidare le migliori pratiche di efficienza energetica applicabili alle aziende del retail, tramite studi, attività formative e campagne informative. E' l'obiettivo dell'accordo raggiunto da Federdistribuzione con Fire, Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia

alternate text

Certificati bianchi, entro gennaio il nuovo decreto

Siamo al decimo anno della conferenza Fire dedicata ai certificati bianchi, il cui decreto è atteso entro gennaio e introdurrà misure pensate per il rilancio del meccanismo, oltre a definire gli obiettivi fino al 2024. Varie le misure previste, illustrate durante la conferenza da Mauro Mallone del ministero dello Sviluppo economico, che tengono conto degli input e delle richieste degli attori coinvolti, tra cui semplificazioni nella presentazione dei progetti, più interventi ammissibili, la possi...

alternate text

Sostenibilità: energy manager, aumentano le nomine, +11% in 6 anni

Nel 2019 sono stati nominati 2.391 energy manager in Italia. Di questi, 1.633 sono gli energy manager nominati da soggetti obbligati e 758 da soggetti non obbligati. Continua dunque il trend di crescita degli energy manager nominati dai soggetti obbligati: +11% in sei anni. E aumentano anche le nomine volontarie, dove a primeggiare è il settore industriale. Lo rileva il rapporto della Fire, la Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza