cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 11:32
Temi caldi

Firenze news

alternate text

Firenze, "corpi in valigie fatti ritrovare per dare messaggio"

"C'è quasi sicuramente un messaggio dietro alla scoperta delle quattro valigie con due cadaveri fatti a pezzi. Messaggio indirizzato a persone vicine, parenti, delle due vittime". Ne è convinto Saverio Fortunato, specialista in criminologia clinica e rettore dell'Istituto italiano di Criminologia degli studi di Vibo Valentia, parlando della vicenda dei corpi fatti a pezzi e messi in alcune valigie recuperate in un campo a ridosso del carcere fiorentino di Sollicciano.

alternate text

Firenze, fuga monossido carbonio in casa: un morto

Una fuga di monossido di carbonio in un edificio in via di Soffiano, a Firenze, ha causato la morte di un uomo di 62 anni e il ricovero in ospedale per intossicazione di altre due altre persone, una donna di 59 anni e un altro uomo di 63 anni.

alternate text

Corpi in valigia a Firenze, l'autopsia: donna massacrata di botte e soffocata

Massacrata di botte, mentre era distesa a terra, e poi asfissiata: sarebbe morta così, secondo quanto si è appreso, la donna fatti a pezzi e ritrovata in una valigia in un campo a ridosso della recinzione del carcere fiorentino di Sollicciano. I primi elementi sulle cause della morte sono arrivati questa sera dall'autopsia che è stata svota all'Istituto di Medicina legale di Careggi.

alternate text

Firenze, valigie con resti umani: tatuaggio porta a coppia scomparsa nel 2015

Un tatuaggio a forma di ancora, con il nome di una città albanese, potrebbe essere uno degli elementi utili per risolvere il giallo dei due corpi fatti a pezzi, un uomo e una donna di età matura, e ritrovati in tre valigie in un campo a ridosso della recinzione perimetrale posteriore del carcere fiorentino di Sollicciano.

alternate text

Firenze, l'orrore in valigia: ancora un corpo, è di una donna

Un altro corpo, questa volta di una donna, è stato ritrovato all'interno di una valigia tra l'erbacce di un terreno a ridosso del carcere fiorentino di Sollicciano, a poca distanza da dove nei giorni scorsi, nel giro di 24 ore, erano state recuperate due valige contenenti il corpo fatto a pezzi di un uomo, non ancora identificato. Sono così tre le valigie che sono state rinvenute nella stessa zona: nella prima si è imbattuto casualmente un pensionato, contadino per passatempo, mentre stava taglia...

alternate text

Firenze, terza valigia con cadavere: è una donna

Ritrovata un'altra valigia con resti umani vicino al carcere fiorentino di Sollicciano. E' la terza valigia che viene rinvenuta nella stessa zona: la prima è stata rinvenuta casualmente da un pensionato il 10 dicembre, la seconda il giorno successivo, 11 dicembre, durante un controllo dei carabinieri. Dalla prima ispezione effettuata dal medico legale questa sera all'interno della terza valigia i resti umani appartengono ad una donna e quindi sono due i cadaveri fatti a pezzi in tre trolley. Il c...

alternate text

Firenze, cadavere fatto a pezzi in due valigie

Una coltellata alla gola: sarebbe questa, secondo quanto emerso dall'autopsia disposta dal pm della procura di Firenze Ornella Galeotti, la causa della morte dell'uomo il cui cadavere fatto a pezzi è stato ritrovato in due valigie in un campo nei pressi del carcere fiorentino di Sollicciano.

alternate text

Violenza donne, a Firenze drappo rosso sul David

Il David di Michelangelo in piazza della Signora con un drappo rosso per dire no alla violenza sulle donne. E' l'iniziativa del Comune di Firenze per la giornata internazionale del 25 novembre. E' un'iniziativa dedicata "a tutte le vittime di femminicidio, alle donne che vivono soprusi quotidiani. La violenza va denunciata: abbiate coraggio, non siete sole! È una battaglia che si può vincere, come Davide contro Golia", scrive il sindaco Dario Nardella sui social.

alternate text

Scontri a Firenze: 4 arresti e 24 denunciati, agenti feriti

Quattro arresti per la guerriglia avvenuta nel centro di Firenze, andata avanti per ore nella notte, tra piazza Strozzi, piazza Santa Maria Novella e via Calzaiuoli. Si tratta di due donne e due uomini, gravitanti nell'area anarco-antagonista, fermati con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Gli arrestati sono una 28enne fiorentina e una 26enne di origine albanese gravitante nell'hinterland del capoluogo toscano, un 29enne fiorentino e un 19enne fiorentino. Il più giovane è accusato anche...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza