cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 20:31
Temi caldi

Gigi Proietti morto

alternate text

Gigi Proietti, il saluto della gente

Tanti cittadini assiepati dietro le transenne per applaudire il feretro di Gigi Proietti nella giornata in cui a Roma si celebrano i funerali dell'attore.

alternate text

Proietti, la figlia Carlotta: "Questo lutto è di tutti"

"Voglio dire grazie con tutto il cuore ad ognuno di voi e lo farò, piano piano. Il dolore è forte, ma sappiamo che non è solo nostro, questo lutto è di tutti. Papà ha vissuto per il suo pubblico e il vostro affetto lo dimostra. Grazie e ancora grazie per tutto questo amore". Carlotta Proietti, la figlia del grande Gigi scomparso ieri, ha scritto stanotte su Instagram, accanto ad una foto che la ritrae sorridente con il padre, un ringraziamento per tutte le testimonianze di affetto ricevute.

alternate text

Addio a Proietti, i funerali giovedì in Piazza del Popolo

Si celebreranno giovedì 5 novembre i funerali di Gigi Proietti, morto questa mattina intorno alle 5.30 in una clinica romana, proprio nel giorno del suo ottantesimo compleanno. Le esequie del grande attore romano, come anticipato, si terranno nella chiesa degli artisti di piazza del Popolo a Roma. Molto probabilmente il funerale sarà coperto da una diretta televisiva, anche per evitare che si creino troppi assembramenti in Piazza del Popolo.

alternate text

Proietti, radiologo clinica: "Ironizzava sulle sue condizioni"

"Quando gli ho fatto la tac, pochi giorni fa, ironizzava sulle sue condizioni: ‘Come vado? Je la faccio?’, chiedeva. Non l’ho mai percepito ansioso e preoccupato. Era lui, è sempre stato lui". E il racconto all’Adnkronos di Fabrizio Lucherini, medico radiologo della clinica dove all’alba è morto Gigi Proietti. "Da anni era un cardiopatico grave ed è venuto qui il 17 ottobre scorso già in condizioni preoccupanti. Anche diversi anni fa - continua -per motivi analoghi, aveva avuto un ricovero, ma qu...

alternate text

Proietti, Solenghi: "Roma gli intitoli Teatro Brancaccio"

"Mi farebbe piacere che a Roma venisse intitolato un grande teatro a Gigi Proietti, magari proprio il Brancaccio che lui ha diretto". Lo propone Tullio Solenghi che in un video su Facebook ricorda il grande attore scomparso oggi all'alba nel giorno del suo ottantesimo compleanno e propone di dedicargli il teatro del quale dal 1978 al 2007 fu direttore artistico, dando vita al leggendario Laboratorio di Esercitazioni Sceniche, da cui sono usciti tanti talenti, come Flavio Insinna, Francesca Reggia...

alternate text

Proietti, Conte: "Ci lascia un genio dello spettacolo"

"Con Gigi Proietti non se ne va solo uno dei volti più amati dal pubblico, ma anche uno straordinario protagonista della nostra cultura. Proprio nel giorno del suo compleanno ci lascia un genio dello spettacolo che ha saputo divertire e commuovere milioni di italiani. La sua scomparsa addolora tutto il Paese". Così il premier Giuseppe Conte commenta su Facebook la notizia della morte di Gigi Proietti.

alternate text

Proietti, Mattarella: "Attore poliedrico e vicino ai più deboli"

"È con grande dolore che ho appreso la notizia della scomparsa, nel giorno dell’ottantesimo compleanno, di Gigi Proietti. Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l’espressione genuina dello spirito romanesco. Alla grande cultura, alla capacità espressiva eccezionale, frutto di un intenso lavoro su se stesso, univa una simpatia travolgente e una bonomìa naturale, che ne avevano fatto il beniamino d...

alternate text

Morte Gigi Proietti, il cordoglio della politica

La scomparsa di Gigi Proietti, morto oggi in una clinica romana, ha sconvolto il mondo dello spettacolo, della politica e non solo. Messaggi di condoglianze e vicinanza stanno arrivando in queste ore dal mondo politico romano e nazionale.

alternate text

Gigi Proietti e 'il lonfo'

"Prego il pubblico di applaudire, ma poco....". Gigi Proietti nel salotto di Serena Dandini sulla Rai si esibisce nei panni dell'attore Narciso Vanesi per declamare 'Il lonfo'.

alternate text

Addio a Gigi Proietti, oggi avrebbe compiuto 80 anni

E' morto nel giorno del suo compleanno Gigi Proietti. Oggi il grande artista avrebbe infatti compiuto 80 anni. Deceduto in una clinica romana questa mattina, era ricoverato da giorni in clinica per problemi cardiaci, una malattia di cui soffriva già da tempo. Le sue condizioni si erano aggravate ieri sera.

alternate text

Gigi Proietti, oltre 50 anni di cinema e teatro

'Mattatore', 'trasformista', 'affabulatore'. Tutto questo e molto di più era Gigi Proietti che nella sua sterminata carriera è stato attore di teatro, cinema e tv, cantante, doppiatore, conduttore e infine direttore artistico con l'ultima esperienza alla guida del Globe Theatre Silvano Toti di Roma. Ben 55 anni dei suoi 80 appena compiuti passati tra palcoscenici, set cinematografici e studi televisivi, Gigi Proietti, al secolo Luigi Proietti, era considerato da molti critici l'erede di Ettore Pe...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza