cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 03:00
Temi caldi

Giorgetti

alternate text

Whirlpool, da Mise fumata nera: Azienda assente, nuovo round post 21 ottobre

Fumata nera, come prevedibile, al tavolo Mise su Whirlpool aggiornato a data da destinarsi, probabilmente dopo il 21 ottobre. All'incontro convocato d'urgenza dal ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti, presente il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, e richiesto a gran voce da Fim Fiom Uilm e Uglm per chiarire la volontà profilata nei mesi scorsi dalla multinazionale del bianco di ridisegnare il perimetro industriale in Italia, infatti, i vertici dell'azienda americana erano assenti. Al lor...

alternate text

Elezioni: al Mise in attesa 70 tavoli crisi ma il 28 riparte round Whirlpool

Da Wartsila all'ex Gkn Driveline, sono circa 70 i tavoli di crisi industriali che il nuovo ministro dello Sviluppo si troverà a fronteggiare. Crisi che coinvolgono non solo territori dal futuro incerto nonostante un manufatturiero di valore, ma anche centinaia di migliaia di lavoratori tra cig ed esuberi. Automotive, siderurgia e tlc i principali settori già sotto stress da tempo, complice la pandemia, ma oggi messi ancora più sotto pressione dalla transizione energetica, dagli alti costi dell’en...

alternate text

Dl Aiuti: Draghi-sindacati fumata bianca, su tavolo 14,3 mld, da bonus a bollette

Fumata bianca tra Draghi e sindacati al termine dell'incontro a palazzo Chigi sui prossimi provvedimenti da inserire in un Dl Aiuti Bis con cui fronteggiare l'emergenza in corso per famiglie e lavoratori. La scelta del governo di ampliare a 14,3 miliardi il perimetro dell'intervento atteso e di confermare al momento sia il taglio delle accise sui carburanti che gli sconti in bolletta e l'estensione della platea dei beneficiari del bonus da 200 euro, oltre ad una serie di aperture sostanziali arri...

alternate text

Da Wartsila a Whirlpool, 70 tavoli di crisi all'ombra di incognita governo

Da Wartsila a Whirlpool sono circa 70 i tavoli di crisi industriali che rischiano di segnare il passo all'ombra delle fibrillazioni di governo dal percorso all'apparenza ineluttabile. Crisi che coinvolgono non solo territori dal futuro incerto nonostante un manufatturiero di valore ma anche centinaia di migliaia di lavoratori tra cig ed esuberi. Automotive, siderurgia e tlc i principali settori già sotto stress da tempo, complice la pandemia, ma oggi messi ancora più sotto pressione dalla transiz...

alternate text

Ex Ilva: Stato al 60% solo nel 2024, ira sindacati, Giorgetti ci convochi

Lo Stato salirà al 60% in Acciaierie d'Italia solo nel 2024. Per i prossimi 2 anni dunque resterà al 38%. La decisione, nell'aria da alcuni mesi, è stata formalizzata solo oggi con il doppio accordo firmato a Milano tra Ilva ed Acciaierie d'Italia, per la proroga dell’affitto dei complessi aziendali di Ilva in As, e poi tra Arcelor Mittal ed Invitalia con cui è stato riscritto il contratto che ridefinisce l'investimento e il patto parasociale già siglato nel dicembre del 2020, al termine di una l...

alternate text

Giorgetti: "Calcio in sofferenza, serve logica industriale"

"Sofferenza di sistema del calcio? Faccio una provocazione: una parte dovrebbe essere gestita nell'ottica del ministero dello sport, ma un’altra con una logica industriale, perché oggi ha una dimensione industriale che ha una competizione globale. Il prodotto calcio italiano è in competizione con la Premier League". E' l'opinione espressa dal ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, a margine del talk "Vita da campioni" presso WeSportUp, nell'ambito degli Internazionali d'Italia in ...

alternate text

Giorgetti: "Non cediamo controllo Rai Way. Nozze con altro operatore? Una eventualità"

"L’intervento normativo oggi in discussione mira a mantenere il controllo strategico pubblico sulle infrastrutture" e si inquadra dal punto di vista industriale in "un momento di transizione infrastrutturale, digitale e ambientale" del paese: "è in questo contesto che deve essere collocato il decreto e la possibilità che esso accorda a Rai e Rai Way la possibilità di aprirsi nuovamente al mercato". Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, in audizione presso la commis...

alternate text

Guerra Ucraina-Russia, Giorgetti: "A rischio obiettivi Pnrr"

"Se consideriamo gli interventi attivati nel 2021 e quelli a cui daremo attuazione entro il primo semestre di quest’anno, il Mise avrà mobilitato a metà del 2022 una quota di risorse pari a 17,5 miliardi, corrispondenti al 98,2% dei fondi del Pnrr assegnati a questo dicastero. Se a queste risorse aggiungiamo quelle previste dal fondo complementare, corrispondenti a ulteriori 5,6 mld per transizione 4.0 e a un 1 mld per il potenziamento degli accordi di innovazione, possiamo affermare che a un ann...

alternate text

Draghi e Giorgetti inaugurano mostra 'Italia geniale' al Mise

Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha accolto a Palazzo Piacentini il presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi per la cerimonia di inaugurazione della mostra “Italia Geniale. Design enables, bellezza, originalità, creatività del design industriale" che con i suoi 66 oggetti esposti ripercorre da vicino la storia dei brevetti e dei disegni industriali depositati presso l’Uibm del Ministero dello sviluppo economico. “E’ con particolare orgoglio che taglio questo nas...

Italian, French ministers meet on eve of friendship treaty's signing

Economic development minister Giancarlo Giorgetti and finance minister Daniele Franco on Thursday held talks in Rome with France's finance minister Bruno Le Maire ahead of the inking of a wide-ranging friendship pact between their two countries, the economic development ministry tweeted.

alternate text

Mr Papeete: "Salvini decide la linea e Giorgetti è ministro grazie a lui"

"Il segretario è Matteo Salvini e lui traccia la linea del partito, su tutti gli argomenti, nessuno escluso". Massimo Casanova, europarlamentare della Lega e patron del Papeete, interpellato dall'AdnKronos non ha dubbi che il consiglio federale di oggi vedrà il segretario protagonista. "Il consiglio - dice Casanova, tra i più vicini al leader - è un organismo importante, dove ciascuno può esprimersi. Lì Matteo ascolta tutti. Ma poi, è di tutta evidenza, che la linea finale non può che essere una...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza