cerca CERCA
Venerdì 06 Agosto 2021
Aggiornato: 00:11
Temi caldi

John Lennon

alternate text

John Lennon, 40 anni fa la morte: tanti complotti e una sola folle verità

"Lo sai che cosa hai fatto?". "Sì, ho appena sparato a John Lennon". Fu questa la fredda risposta che Mark David Chapman diede al custode del Dakota Building dopo aver sparato quattro colpi alla schiena di John Lennon, davanti al portone del lussuoso palazzo in cui risiedeva, sulla 72ª strada, nell'Upper West Side di New York, 40 anni fa. Era l’8 dicembre 1980 e, raccontano le cronache dell'epoca, mentre Lennon moriva tra le braccia della moglie, l'assassino non scappò subito ma si mise a leggere...

alternate text

Musica: in Italia è John Lennon il Re di Strade, Piazze e Giardini

John Lennon è il Re della musical-toponomastica italiana, superando, fra i contemporanei, tutti gli altri artisti quanto a strade, piazze e giardini che portano il suo nome, persino Modugno. A scoprirlo, attraverso una ricerca condotta per gli 80 anni dalla nascita di Lennon (9 ottobre 1940), il giornalista e autore Rai conosciuto anche per le sue inchieste televisive su diritto d'autore e plagi musicali, Michele Bovi, che su musicalnews.com condivide le curiosità emerse dalla sua indagine che ab...

alternate text

L'assassino di John Lennon chiede scusa a Yoko Ono

È accaduto durante l'udienza per la libertà condizionale che gli è poi stata negata per l'undicesima volta. Chapman sparò a Lennon quattro volte fuori dal suo appartamento di Manhattan l'8 dicembre del 1980

alternate text

Ceccardi: "Imagine di John Lennon canzone marxista"

"Il sindaco del mio Comune invitò a cantare Imagine e non gli inni di Natale. Lo stesso John Lennon disse che era una canzone di ispirazione marxista e le parole lo sono". Sono le parole di Susanna Ceccardi, candidata del centrodestra alle elezioni regionali in Toscana, ai microfoni di In Onda, su La7.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza