cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 23:38
Temi caldi

Julian Assange

alternate text

Assange, negata libertà su cauzione

Un giudice britannico ha negato il rilascio su cauzione al fondatore di Wikileaks Julian Assange, in attesa del ricorso presentato dagli Stati Uniti contro la decisione di non estradarlo. Assange resterà così nella prigione di Belmarsh Prison, a sudest di Londra. Secondo la giudice Vanessa Baraitser, c'è il rischio concreto che il fondatore di Wikileaks potrebbe tentare di fuggire se fosse libero su cauzione.

alternate text

Assange, una vicenda giudiziaria durata dieci anni

Ancora non è finita la battaglia di Julian Assange per tornare libero da procedimenti giudiziari dopo la pubblicazione, nel 2010, di centinaia di migliaia di pagine di documenti riservati del governo americano. Gli Stati uniti ricorreranno in appello contro il 'no' alla loro richiesta di estrazione (hanno due settimane di tempo per inoltrare la richiesta).

alternate text

Assange, no a estradizione negli Stati Uniti

No all'estradizione di Julian Assange, fondatore di Wikileaks, negli Stati Uniti. Lo ha stabilito questa mattina la giudice del tribunale di Londra Vanessa Baraitser citando il rischio di suicidio di Assange. L'estradizione sarebbe "pesante" a causa dello stato di salute mentale del soggetto.

alternate text

Assange, in arrivo verdetto finale

La decisione lunedì 4 gennaio a Londra. Il giornalista australiano potrebbe essere estradato negli Usa. Suo padre parla di "vendetta Usa"

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza