cerca CERCA
Martedì 11 Maggio 2021
Aggiornato: 00:36
Temi caldi

Libia

alternate text

Migranti, Alarm Phone: "115 in pericolo al largo della Libia"

"115 vite in pericolo al largo della Libia. Questa notte ci ha chiamati una barca in acque internazionali. La situazione era disperata, il meteo pericoloso. Abbiamo allertato le autorità alle 00.51. Alle 5 abbiamo perso contatti e non c’erano soccorsi in vista. Soccorrete". Lo scrive su Twitter Alarm Phone.

alternate text

Libia, Serraj: "Mi dimetterò entro fine ottobre"

Fayez Serraj ha annunciato l'intenzione di lasciare il suo incarico di presidente del Consiglio presidenziale libico "non più tardi della fine di ottobre". L'annuncio è arrivato in un discorso alla nazione trasmesso in tv, durante il quale ha fatto sapere che per la fine del mese prossimo consegnerà il suo incarico ad un nuovo Consiglio presidenziale.

alternate text
Il caso

Saviano-Franceschini, botta e risposta su Twitter

"'Una caduta di stile piena di inspiegabile rancore', così oggi il ministro Dario Franceschini risponde al mio post (sul referendum, ndr). Franceschini si guarda bene dall'affrontare il merito della mia critica e si limita, con profondo snobismo, ad accusarmi di mancanza di 'stile'. A questo punto mi chiedo cosa sia lo 'stile' per Franceschini". Così lo scrittore Roberto Saviano risponde al ministro dei Beni Culturali Franceschini prima di tuonare come segue: "Lo 'stile' è armare la mano degli as...

alternate text

Libia, "attaccata da manifestanti casa di al-Serraj"

Un gruppo di manifestanti ha attaccato la scorsa notte la residenza del leader del Consiglio presidenziale libico, Fayez al-Serraj. Lo ha riferito il portale 'Libya Observer', ritenuto vicino al governo di accordo nazionale (Gna), senza aggiungere ulteriori dettagli a riguardo.

alternate text

Migranti, 22 corpi recuperati in Libia a Zwara

"Oggi 22 cadaveri sono stati recuperati dalla Mezzaluna Rossa libica a Zwara in Libia. Queste morti dolorose sono il risultato di una politica sempre più inasprita nei confronti delle persone in fuga dai conflitti, dall'estrema povertà e dall'incapacità di gestire in modo umano i flussi migratori". Così in un tweet Federico Soda, capo della missione Oim in Libia.

alternate text

Libia, media: "Spari contro manifestanti a Tripoli"

Spari contro manifestanti a Tripoli. Secondo quanto riferisce 'Al Arabiya' ci sarebbero stati spari contro i manifestanti che protestavano nella capitale libica e che si stavano dirigendo verso il Consiglio presidenziale. Oggi a Tripoli ma anche in altre città si sono verificate diverse proteste popolari per denunciare il deterioramento delle condizioni di vita dei cittadini e la corruzione.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza