cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 20:33
Temi caldi

Mediterraneo

alternate text

MedOr Day 2022: la crisi ucraina e le sue conseguenze sul Mediterraneo

La crisi ucraina e le sue conseguenze sul Mediterraneo: questo il tema affrontato nel corso della seconda edizione del Med-Or day, cui hanno partecipato numerosi ministri del governo e rappresentanti diplomatici. Ad aprire i lavori è stato il presidente della Fondazione Med-Or Marco Minniti.

alternate text

Ondata di calore marino nel Mediterraneo

Le alte temperature registrate queste settimane in tutta Europa hanno scatenato un'ondata di calore marino nel Mar Mediterraneo che potrebbe devastare gli ecosistemi. Infatti le acque tra le isole Baleari spagnole e la costa italiana sono state fino a 5°C più calde rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Le ondate di calore marine, che sono molto meno monitorate di quelle di superficie, stanno diventando sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici, aggiungendo pressione agli eco...

alternate text

MedOr Day 2022: la crisi ucraina e le sue conseguenze sul Mediterraneo

La crisi ucraina e le sue conseguenze sul Mediterraneo: questo il tema affrontato nel corso della seconda edizione del Med-Or day, cui hanno partecipato numerosi ministri del governo e rappresentanti diplomatici. Ad aprire i lavori è stato il presidente della Fondazione Med-Or Marco Minniti.

alternate text

Da Ghali una raccolta fondi per salvare i migranti nel Mediterraneo

Ghali lancia una raccolta fondi per salvare i migranti nel Mediterraneo. Il rapper milanese di origini tunisine, da sempre sensibile al tema del soccorso in mare dei migranti, con la sua prima donazione ha dato così il via alla raccolta fondi per nuovi 'rescue boat' di cui dotare la Mare Jonio, unica nave battente bandiera italiana della 'Flotta Civile' di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale. L’acquisto di una prima imbarcazione ausiliare consentirà alla Mare Jonio di rinnovare le certi...

alternate text

Ucraina, Martina: "servono 9 mld per cibo in Africa", la richiesta della Fao al summit 8 giugno

Al summit virtuale “Dialogo ministeriale Mediterraneo sulla sicurezza alimentare”, promosso dalla Farnesina, la Fao chiederà alla comunità internazionale di sostenere i paesi africani più vulnerabili per importare materie prime agricole, come grano, mais e anche fertilizzanti. Tra gli obiettivi anche l'efficientamento dell'uso dei fertilizzanti dove scarseggiano. Il vertice sarà occasione per aggiornarsi reciprocamente sulla reale situazione della sicurezza alimentare.

alternate text

Safesharks, come rendere i nostri mari più sicuri per gli squali

SafeSharks è un progetto di tutela degli squali relativo al basso Adriatico, operativo grazie alla collaborazione tra gli uffici WWF del Mediterraneo, ONG, ricercatori e cooperative di pescatori. Il Mediterraneo rappresenta uno dei posti più pericolosi del pianeta per gli squali, almeno la metà delle specie che lo popolano rischia di estinguersi. La minaccia più grande alla loro sopravvivenza è la cattura accidentale da parte degli attrezzi da pesca, calati in mare per pescare altre specie. 

alternate text

Rotocalco n. 9 del 2 marzo 2022

Safesharks, come rendere i nostri mari più sicuri per gli squali. Porti di Roma: il futuro della Capitale e del Paese parte dalla Blue Economy. Lo SkiDome di Dubai “si veste” di Piemonte per promuovere eccellenze regionali. Proclamati 39 laureati all’Universita’ di Goradze. È Pancake day,  la moda è scoppiata anche in Italia

alternate text

Porti di Roma: il futuro della Capitale e del Paese parte dalla Blue Economy

Si è tenuta presso la Sala Vittoria Colonna a Roma, l’iniziativa organizzata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale dal titolo: “Porti di Roma Capitale del Mediterraneo. Il futuro parte con la Blue Economy’. L’evento promosso dall’ente che gestisce i porti della Regione Lazio, è stato un confronto con gli stakeholder, utile a riaffermare il ruolo che ha Civitavecchia come porto della Capitale. Un riconoscimento che è arrivato in via ufficiale anche dall’Unione Eur...

alternate text

Porti di Roma: Onorato, “Porto Civitavecchia centrale per dare immagine diversa della Capitale”

“Il porto di Civitavecchia, come del resto quello di Fiumicino e Gaeta, è un asset fondamentale per la Capitale perché i flussi verso la città sono centrali per lo sviluppo del turismo di Roma. Il porto rappresenta una grande occasione, ma bisogna portare avanti una collaborazione tra tutte le istituzioni ed enti, come sta avvenendo, per dare davvero un’immagine diversa di Roma”. Così l’assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo del Comune di Roma , Alessandro Onorato, a margine dell’evento ‘Po...

alternate text

Migranti, Miccio (Emergency): "Dalla Bielorussia al Mediterraneo, Europa non pervenuta"

"L'Europa? Non pervenuta". Dal confine Bielorussia-Polonia ai Balcani, dalla Manica al Mediterraneo centrale, sul fronte immigrazione "l'atteggiamento dell'Europa in questi ultimi mesi è deludente", afferma all'Adnkronos Rossella Miccio, presidente di Emergency. "Al di là di tante belle parole nei fatti non si sta facendo nulla, guardando a quanto avviene ai confini bielorussi si lascia che persone in difficoltà siano usate come armi e non essendo il nostro un Continente che accoglie diamo la pos...

alternate text

Dal 28 al 30 settembre nuova edizione di Omc- Med Energy Conference

Omc è sempre stata attenta e sensibile all’evoluzione degli scenari energetici. Nata a Ravenna come evento del settore oil&gas, si è costantemente posta l’obiettivo di rispondere alle esigenze delle società energetiche, creando un forum dove analizzare e discutere tecnologie e strategie da mettere in campo coinvolgendo autorità, compagnie, professionisti e istituzioni. Era inevitabile, pertanto, che Omc intercettasse la forte spinta verso un nuovo concetto di sviluppo sostenibile, basato su un di...

alternate text

Libia, comandante Operazione Irini: "Pronti a fare nostra parte su monitoraggio del cessate il fuoco"

"Una Libia stabile dovrebbe davvero essere l'obiettivo di tutti, perché aumenterebbe la sicurezza nella regione, migliorerebbe le condizioni di vita delle popolazioni che si affacciano sul Mediterraneo e anche la loro economia e questo aiuterebbe anche a regolare e ridurre i flussi migratori. Nel Mediterraneo centrale, nello svolgimento dei compiti previsti, l'operazione Irini ha sviluppato una solida esperienza nelle attività di monitoraggio non solo in mare, ma anche in aria e a terra. Inoltre,...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza