cerca CERCA
Domenica 11 Aprile 2021
Aggiornato: 21:27
Temi caldi

Mes M5S

alternate text

Mes, Crimi: "Non lo temiamo, con M5S non verrà attivato"

"Le parole di Giuseppe Conte" sul Mes "sono chiare e non lasciano alibi a chi ancora sostiene che dovremmo andare in Europa a porre il veto sulla modifica del trattato sul Mes, richiesta e voluta da tutti gli altri Stati che ne fanno parte. Il Presidente ha saputo dimostrare che quando si va nel contesto europeo forti di un mandato unito, netto e determinato, come è accaduto in passato, si riesce a portare a casa un risultato che va anche oltre le aspettative. È così che siamo riusciti ad ottener...

alternate text

Mes, il 5S Raduzzi: "È stata una Caporetto, Crimi si dimetta"

"È stata una Caporetto. La risoluzione di oggi, che non ho votato, manda Conte a firmare una terribile riforma del Mes! Una riforma che potenzia il Mes come istituto per gestire le prossime crisi finanziarie (che ci saranno). Una riforma che inserisce gli stessi identici parametri del Patto di stabilità - che da bipolari vorremmo cambiare in un futuro indefinito - per discriminare chi potrà avere accesso migliore o peggiore alle linee di credito. Una riforma che dal 2022 cambierà il quadro normat...

alternate text

Mes, Meloni al M5S: "Può essere vaffa day più grande di tutti i tempi"

"Ci sono movimenti di patrioti che difendono la libertà, come Fratelli d'Italia, contro le ancelle del dominio straniero come il Pd. Il Movimento 5 stelle può ancora decidere oggi da che parte stare: non abbiate paura delle conseguenze di una scelta coraggiosa che reputate giusta". Lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, intervenendo in Aula in dichiarazione di voto sulle risoluzioni per il Mes presentate dopo le comunicazioni alla Camera del presidente del Consiglio, Giu...

alternate text

Mes, M5S: "Con noi al governo non sarà mai attivato"

"Con il Movimento 5 Stelle al governo il Mes non sarà mai attivato". Così il deputato M5S Filippo Scerra, intervenendo in Aula alla Camera dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte. Il Mes, ha rimarcato il pentastellato, è stato utilizzato "come pretesto per mettere in difficoltà maggioranza e governo".

alternate text

Mes, Crimi: "Riforma radicale e modifica patto stabilità ora nero su bianco"

Sul Mes, "ringrazio chi ha lavorato in queste ultime giornate, le decine di parlamentari del Movimento che sono arrivati a questo punto di arrivo. Voglio ricordare tre elementi contenuti nella risoluzione che meritano di essere sottolineati. Il primo è la modifica del patto si stabilità: è la prima volta che tutti insieme diciamo chiaramente di metterlo in discussione, che bisogna andare in Europa a dire che il patto va rivisto completamente, e stiamo parliamo di una delle battaglie primordiali d...

alternate text

Mes, il 5S Licheri: "Trattativa dura, in risoluzione tutti i nostri valori"

"Sapevamo che sarebbe stata una trattativa lunga e il mio grazie va soprattutto a Vito che ha capito che si trattava di una trattativa molto importante, esiziale, e ci ha ricordato cosa significa essere 5 Stelle e che il documento da presentare alla maggioranza era il documento di tutto il Movimento 5 Stelle, frutto di un confronto e di una sintesi che dentro conteneva a anche le nostre diversità". Lo dichiara il capogruppo M5S al Senato Ettore Licheri. "Il Movimento 5 Stelle ha dimostrato di sap...

alternate text

Mes, nel M5S prosegue la mediazione

Riunioni su Zoom. Video call tra parlamentari e membri di governo. Chat di gruppo. Dopo ore e ore di estenuante confronto si intravede un po' di luce alla fine del tunnel della trattativa tra 'governisti' e 'dissidenti' sulla risoluzione relativa alla riforma del Mes attesa in Aula mercoledì, dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio. "Uno dei passaggi parlamentari più delicati di questa legislatura", sintetizza un eletto pentastellato. Oggi sono tornati a riunirsi in videoconferenza i c...

alternate text

Mes, Provenzano: "Niente maggioranza? Responsabili ne trarranno conseguenze"

Stando alle dichiarazioni dei vertici dei Movimento 5 Stelle e oggi di Di Maio, sul Mes ci sarà la maggioranza e del resto "sarebbe grave se non ci fosse perché il Presidente del Consiglio non può andare in Europa senza un mandato chiaro di una maggioranza parlamentare, quindi chi si assume questa responsabilità eventualmente ne trarrà le conseguenze". E' quanto ha affermato a '24 Mattino' su 'Radio 24' il ministro della coesione territoriale e del Sud Giuseppe Provenzano a proposito del voto che...

alternate text

Mes, Paragone: "Governo non rischia, maggiordomi lo voteranno"

“Ci sono delle turbolenze, ma decisamente molto gonfiate dai giornalisti, c’è un doping redazionale incredibile. Come sempre accade nei romanzi gialli, i maggiordomi voteranno il Mes e uccideranno gli italiani. Questa legislatura non può finire, non può neanche smontarsi troppo l’alleanza in essere perché per il Capo dello Stato sarebbe un problema tentare una terza soluzione parlamentare. I signori del M5S si faranno i loro conti e diranno: io ho un mutuo, in fin dei conti abbiamo votato la Von ...

alternate text

Mes e M5s, Sileri: "Nessun veto"

Non c'è "nessun veto del Movimento 5 stelle sul Mes: va bene una riforma del Mes articolata, giusta, vantaggiosa, di cui si sta discutendo, ma non va utilizzato per l'emergenza pandemica". Lo ha spiegato il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, durante l'Healthcare Summit del Sole 24 Ore.

alternate text

Mes, governo a rischio: Di Maio tenta mediazione

Governo a rischio, fronda M5S a Roma e spaccatura in Europa. In queste ore concitate, Luigi Di Maio tenta il lavoro di mediazione per rimettere il governo e il M5S in carreggiata. Da ieri - quando è deflagrata la mina della lettera di 58 parlamentari grillini in chiave anti-Mes - il ministro agli Affari esteri sta sentendo deputati e senatori per cercare di calmare le acque, spiegando che il voto di mercoledì è un voto sulle parole che pronuncerà in Aula il presidente del Consiglio. Con un "risch...

alternate text

M5S e Mes, è ancora scontro: "Volete Draghi a Palazzo Chigi"

Alla vigilia dell'assemblea virtuale dei gruppi parlamentari M5S con il capo politico Vito Crimi, è ancora scontro nel Movimento sul tema della riforma del Mes. Finiscono sotto accusa i deputati e senatori grillini firmatari della lettera inviata ai vertici pentastellati per ribadire il loro secco no alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità. Una mossa che non è stata perdonata dall'ala governista dei 5 Stelle, a giudicare dagli sfoghi di queste ore nelle chat interne.

alternate text

Mes, pressing M5S sui frondisti: "Così cade il governo"

Maggioranza in apprensione dopo la lettera con cui un gruppo di dissidenti pentastellati ha ribadito ai vertici del M5S la propria contrarietà alla riforma del Mes. La missiva, che inizialmente recava le firme di 42 deputati e 17 senatori, è stata inviata al capo politico Vito Crimi, ai ministri Luigi Di Maio e Alfonso Bonafede e ai capigruppo 5 Stelle di Camera e Senato, Davide Crippa ed Ettore Licheri. Ma nelle ultime ore è partito il pressing dello stato maggiore grillino per chiedere ai firma...

alternate text

Riunione Recovery, Mes divide la maggioranza: muro M5S

E' durata oltre due ore la riunione di maggioranza con i rappresentanti di M5S, Pd, Iv e Leu sul Recovery. Tra questi i capigruppo dei 5 Stelle, Andrea Orlando per il Pd, Maria Elena Boschi per Iv e Peppe De Cristoforo e Cecilia Guerra per Leu. Il tavolo, nato dopo l'incontro dei leader di maggioranza con il premier Giuseppe Conte per individuare le priorità di intervento sul Recovery, finora ha affrontato 4 punti degli 8 in agenda: politiche del lavoro e ricerca nella scorsa riunione, e oggi sal...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza