cerca CERCA
Sabato 24 Settembre 2022
Aggiornato: 20:22
Temi caldi

Mes

alternate text

Calenda a Boccia: "Chiedete a medici quanto Mes serve a sanità, buffoni"

"Francesco Boccia, chiedilo ai medici, agli infermieri e agli specializzandi quanto serve il Mes. Chiedilo a chi aspetta 13 mesi per una mammografia. Per inchinarvi ai 5S vi inventereste qualsiasi scusa. Sulla pelle di quelli che ieri definivate 'angeli ed eroi'. Buffoni". Così su Twitter il leader di Azione, Carlo Calenda, commentando le dichiarazioni del Ministro secondo cui sul Mes bisogna aspettare per capire quanto serve alla sanità.

alternate text

Gualtieri: "Governo non ha mai escluso utilizzo credito Mes"

"Il governo non ha mai escluso l'uso della nuova linea di credito del Mes". Così il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, in un'intervista al 'Corriere della Sera', rispondendo a una domanda sull'eventualità di un utilizzo del meccanismo, che vede la divisione all'interno del governo per la contrarierà del Movimento 5 Stelle.

alternate text

Mes, Berlusconi: "Incomprensibile non usufruire delle risorse"

"Di fronte ad un'economia in grave difficoltà e a stime del Pil estremamente negative ritengo che sarebbe incomprensibile non usufruire delle risorse messe a disposizione del Mes: hanno come unica condizionalità l’utilizzo per le spese sanitarie". Lo ha detto Silvio Berlusconi che ha preso parte alla plenaria del Parlamento europeo aperta con l’intervento della cancelliera Angela Merkel, che ha illustrato le linee guida del semestre di presidenza tedesco.

alternate text

Mes, Conte: "Mia posizione non cambia, ideologico dire sì o no ora"

Sul Mes la "mia posizione non cambia, non credo che sia corretto dire ora lo prendiamo o no. Lo dicevamo anche con Sanchez, c'è un ventaglio di strumenti non ancora attivo, ci sono ancora passaggi procedurali" affinché vengano "resi disponibili. Ora sarebbe ideologico dire 'lo prendo, non lo prendo". Così il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Madrid.

alternate text

Sibilia: "Mes solo senza condizioni, sì ad alleanze con il Pd"

"Siamo sempre stati contrari perché ci sono clausole dannose. Se siamo certi che non ci sono più, è chiaro che le difficoltà si superano. Non si chiamerebbe neanche Mes. Per questo serve cambiare un regolamento e un trattato internazionale. Se si farà, nessuno sarà così ingenuo da non usarlo. Ma se il Mes è una figata pazzesca perché nessuno ci si è buttato a capofitto? Prima pagare moneta, poi vedere cammello. Per ora concentriamoci sul recovery fund". Ad affermarlo in un'intervista al 'Corriere...

alternate text

Mes, Sibilia: "Senza clausole è un'altra cosa e per M5S è ok"

"Il M5S ragiona come una famiglia in difficoltà, come è oggi il nostro Paese duramente colpito dalla pandemia. Se vediamo dei soldi a portata di mano e a buon mercato, non siamo di certo stupidi a non volerli utilizzare. Ma c'è bisogno di avere la certezza che non siano una trappola, studiando con attenzione le clausole in entrata e in uscita. Se quelle vengono meno, allora non ha più senso chiamarlo Mes, è diventato altra cosa. A quel punto, come ogni famiglia ragionevole, li prenderemmo. Ma no ...

alternate text

Crimi: "M5S resta contrario a Mes, fare debito con scostamento"

"Registriamo che alleati di governo insistono sull'adozione del Mes. Vale lo stesso per il Movimento 5 Stelle, che continua a confermare la propria linea: il Mes non è uno strumento idoneo e restiamo contrari. Se debito deve essere, allora meglio che avvenga attraverso lo scostamento di bilancio che utilizzando uno strumento che riteniamo non solo inidoneo ma pericoloso". Lo scrive in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi,  rispondendo alle sollecitazioni del segretario dem,...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza