cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:45
Temi caldi

Mff

alternate text

Sassoli: "Su bilancio Ue si chiude in 5 minuti, basta volerlo"

Nel negoziato tra Parlamento Europeo e Consiglio sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, legato a doppio filo a Next Generation Eu, "se si vuole in cinque minuti si chiude". Lo sottolinea il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a margine di una conferenza stampa a Bruxelles, dopo il suo intervento nel Consiglio Europeo.

alternate text

Campomenosi: "Lega astenuta su Recovery, centrodestra non è partito unico"

La Lega, insieme a Fratelli d'Italia, si asterrà nel voto al Parlamento Europeo sulla risoluzione riguardante le conclusioni del Consiglio Europeo, che ha approvato l'Mff 2021-27, il Quadro Finanziario Pluriennale dell'Ue, da 1.074 mld e il piano per la ripresa Next Generation Eu, da 750 mld, perché il centrodestra "non è un partito unico". Lo spiega il capodelegazione della Lega nell'Aula, Marco Campomenosi, a margine dei lavori a Bruxelles.

alternate text

Sassoli: "Un'Europa forte aiuta i cittadini"

"Un'Europa più forte aiuta imprese e cittadini ad essere più forti". E "in fondo", con la risposta alla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19 costituita dall'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e da Next Generation Eu, "stiamo creando un'assicurazione sulla vita per i nostri Paesi". Lo dice il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a margine di una conferenza stampa a Bruxelles.

alternate text

Sassoli: "Sovranisti marginali, governi Ue all'altezza di sfide"

Dopo l'ok all'Mff 2021-27 e a Next Generation Eu, il punto di vista dei sovranisti, o nazionalisti, è diventato "davvero marginale", dato che i governi europei si sono dimostrati capaci di dare risposte "all'altezza" della sfida posta dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19. Lo dice il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a margine di una conferenza stampa a Bruxelles.

alternate text

Recovery, ecco la bozza: 208,8 miliardi all'Italia

La proposta di compromesso inviata dal presidente del Consiglio Europeo Michel alle delegazioni: Rrf sale a 672,5 miliardi, il totale del piano resta a 750 miliardi. Su piani nazionali voto a maggioranza in Consiglio. Cosa prevede la 'negobox' per l'Italia. Nel nuovo piano spunta anche il 'regalo' all'Olanda. Conte: "C'è stata svolta, sono ottimista" (VIDEO). Merkel: "Accordo possibile". Rutte: "Ieri sera ho pensato 'è finita', ora soddisfatto"

alternate text

Conte: "Recovery è per svolta verde, sì a condizionalità climatica"

L'Italia è "favorevole" a imporre nel pacchetto per la ripresa dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19 la condizione, fortemente voluta dalla Francia, che almeno il 30% delle spese sia destinato alla lotta contro il cambiamento climatico, perché il Recovery Plan serve a favorire la "svolta energetica e digitale, a favore delle nuove generazioni". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il neg...

alternate text

Conte: "Su Recovery svolta nella notte"

Nella trattativa sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, c'è stata "una svolta" durante la notte scorsa, quando i Paesi del Sud, insieme a Francia e Germania, hanno assunto una posizione molto "più dura" nei confronti dei Paesi Frugali (Olanda, Austria, Danimarca e Svezia, spalleggiati dalla Finlandia). A spiegarlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato...

alternate text

Conte: "Basta tergiversare, ora chiudiamo su Recovery"

Il negoziato sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-2027, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, è durato "vari giorni" e "adesso non dobbiamo più tergiversare, dobbiamo finalizzare". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera. "Lo dobbiamo ai nostri cittadini", aggiunge.

alternate text

Conte: "Recovery non va riempito di ostacoli, sennò è inutile"

C'è "un limite" che "non va superato" nei negoziati sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27. Il piano per la ripresa economica, per essere efficace, non deve essere riempito di "ostacoli" operativi. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Conte: "Svolta su Recovery, sono cautamente ottimista"

Questa notte nel Consiglio Europeo "c'è stata una svolta" nel negoziato sull'Mff 2021-27 e sul Recovery Plan. "Sono cautamente ottimista". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Conte: "Stiamo tentando di convincere i Frugali sul Recovery Plan"

Nel Consiglio Europeo "stiamo cercando di costruire un percorso che porti anche i Paesi più restii e riluttanti a sottoscrivere questo accordo" sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan o Next Generation Eu, cioè "i famosi Paesi frugali". Si cerca di "trovare una soluzione per convincerli". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel al termine della seconda giornata di vertice a Bruxelles.

alternate text

Conte: "E' impasse su Recovery, partita ancora aperta"

Nel negoziato sull'Mff 2021-27, il Quadro Finanziario Pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan dopo due giorni di vertice è ancora "impasse". "Sì, assolutamente sì. La partita è ancora aperta", risponde il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel, a Bruxelles, dopo la seconda giornata di lavori del Consiglio Europeo, che riprenderà domenica 19 luglio.

alternate text

Conte: "Su Recovery Italia difende proposta Commissione"

L'Italia "è molto ambiziosa" nel negoziato sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e difende, oltre ai propri "interessi", una proposta avanzata dalla Commissione Europea. Lo sottolinea il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel nella notte, alla fine della prima giornata di lavori del Consiglio Europeo, a Bruxelles.

alternate text

Conte: "Su Recovery c'è ancora da lavorare, restano divergenze"

"C'è ancora da lavorare" per arrivare ad un accordo sull'Mff 2021-27 e sul Recovery Plan, perché tra i capi di Stato e di governo dell'Ue "le divergenze ancora ci sono". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel nella notte, alla fine della prima giornata di lavori del Consiglio Europeo a Bruxelles.

alternate text

Ue, fonti: "Leader discutono di governance, taglia Mff e Recovery"

I capi di Stato e di governo dell'Ue sono impegnati dalle 10.25 di stamani in "intense discussioni" sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, ma "finora non si sono addentrati nei dettagli" ed è "troppo presto per dire quale direzione stanno prendendo i negoziati". Lo spiegano fonti diplomatiche Ue, mentre nella sede del Consiglio, a Bruxelles, è in corso il summit dei leader, senza che la stampa sia ammessa all'interno, per ragioni di sicurezza sanitaria.

alternate text

Conte: "Recovery non è una partita contabile"

Quella sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan non è "una partita contabile", ma "politica", e con la Francia l'Italia condivide la "necessità" che un accordo venga finalizzato "al più presto". Lo ha spiegato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles nella serata di ieri, al termine di un incontro con il presidente francese Emmanuel Macron, alla vigilia del summit dei 27 capi di Stato e di governo dell'Unione.

alternate text

Conte: "Superare divergenze". Rutte pessimista su accordo Ue

Premier olandese: "Possibilità sono meno del 50%". Merkel: "Differenze ancora molto grandi, non so se si arriverà a risultato". Sassoli: "Qualsiasi rinvio su Recovery potrebbe provocare nuove tempeste". Kurz: "Usare Recovery per riforme". Fonti: "Leader discutono di governance, taglia Mff e Recovery"

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza