cerca CERCA
Venerdì 23 Aprile 2021
Aggiornato: 10:23
Temi caldi

Milano in rosso

alternate text

Borsa Milano in rosso, bene il comparto oil

Seduta altalenante per la Borsa di Milano nonostante i nuovi rialzi del greggio e le indicazioni arrivate dal mercato del lavoro Usa. In corrispondenza della chiusura delle contrattazioni in Europa, il future con consegna maggio sul Brent passa di mano a 68,7 dollari, +3% rispetto al dato precedente (+4,17% ieri e +2,19% due giorni fa). Il prezzo del petrolio si muove in scia della decisione annunciata ieri dall’Opec+, che ha confermato l’attuale livello produttivo.

alternate text

Milano in rosso, Atlantia ancora in evidenza

Nonostante un inizio in positivo, anche la seduta odierna dei listini europei è stata caratterizzata dalle tensioni relative l’andamento dei prezzi al consumo, che potrebbe portare ad una fine anticipata delle politiche di stimolo.

alternate text

Borsa Milano in rosso, forti vendite su Stellantis

Nuove vendite sui mercati del Vecchio continente, spinti al ribasso dai ritardi nelle consegne dei vaccini. In particolare, nel corso della seduta si è diffusa l’indiscrezione che la britannica AstraZeneca avrebbe deciso di disertare alla riunione di emergenza convocata dalle autorità europee.

alternate text

Borsa: bancari ed energetici spingono Milano in rosso

Chiusi ieri per festività, i listini statunitensi oggi hanno iniziato la settimana con il segno meno. In scia le borse europee che dopo i guadagni di ieri, oggi si sono trovate a fare i conti con la debolezza del greggio, con le tensioni sull’asse Washington-Pechino e con la prudenza in vista del meeting della Banca Centrale Europea di giovedì.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza